giovedì 27 novembre 2014

Nihao Puliya al forum “Assoturismo-Italy China Tourism” di Roma




di Redazione - L’associazione “Nihao Puliya” di Taranto, impegnata a livello regionale nella promozione del territorio verso turisti e studenti cinesi, ha partecipato alla presentazione del “China Outbound Tourism Quality Service Program-QSC”, organizzata a Roma nella sede Confesercenti Nazionale da Assoturismo-Confesercenti, ItalyChinaTourism, IFCOT, Fondazione Italia Cina, SuperTO.

Al Forum hanno preso parte Wu Cong, Uff. Comm.le dell’Ambasciata della Rep.ca Popolare Cinese in Italia; Xinjun Wang, CEO di Ivy Alliance Tourism Consulting; Zhang Guocheng, China Radio International; Andrea Canapa, Fondazione Italia Cina; Antonella Orlandi, Italy China Tourism; Cristina Pagani, Presidente SuperTO; e Massimo Rota, Vice Presidente Assohotel Nazionale.

All’evento hanno partecipato Dirigenti della Regione Lazio e della Regione Umbria interessati al fenomeno della crescita del turismo cinese, in relazione al quale la Puglia sta cercando di recuperare il divario rispetto alle altre Regioni, anche in considerazione della stima di 1.000.000 di turisti cinesi che potrebbero giungere in Italia in occasione di Expo 2015.

L'associazione “Nihao Puliya”, vincitrice del concorso regionale “Principi Attivi 2012”, ha creato il sito web www.nihaopuliya.cn, portale di informazioni turistiche, culturali ed enogastronomiche sulla Puglia in lingua cinese, un piccolo strumento di marketing territoriale/turistico - insieme alle brochure turistiche in lingua cinese sugli itinerari pugliesi - a sostegno della diffusione del brand territoriale e a disposizione di turisti e studenti cinesi. L'associazione promuove inoltre corsi di lingua cinese a Taranto e a Bari.

Afghanistan, bomba su veicolo ambasciata Gb



di Pierpaolo De Natale - È stato attaccato questa mattina un veicolo del'ambasciata britannica a Kabul.

A riferire la notizia è un portavoce del corpo diplomatico, il quale riporta che una bomba ha colpito il mezzo causando la morte di due civili afghani.

Alcuni testimoni oculari, intervistati da Tolo Tv, hanno detto di aver assistito ad una fortissima esplosione e, una fonte che ha preferito restare nell'anonimato, ha confermato l'appartenenz dell'auto all'ambasciata UK.

Ad ora l'attacco non è stato rivendicato dai talebani, ultimamente particolarmente attivi nella zona di Kabul. Infine Hashmat Stanekzai - portavoce della polizia della città - ha riferito che la bomba è esplosa alle 10.30, nei pressi della Pul-e-Charkhi Road.


Una news dell'ultim'ora, riportata dalla Cnn online, fa sapere che tra i cinque morti c'è anche un diplomatico britannico.

mercoledì 26 novembre 2014

Russia vende batterie missili a Pechino



di Pierpaolo De Natale - Sono almeno sei le batterie che la Russia ha venduto alla Cina per i missili anti.aereo a largo raggio S-400 Triumf.

Il contratto di vendita ha un valore che supera i tre miliardi di dollari, stando alla notizia riportata dal quotidiano russo Vedomosti.

Le trattazioni per le forniture di questi sistemi missilistici per la Cina, da parte della Russia, andavano avanti già da diversi anni e, solo nel 2011, le autorità russe annunciarono che le esportazioni avrebbero potuto avere inizio non prima del 2016.

Il governo di Pechino, secondo alcune indiscrezioni, pare che voglia installare questi missili nella regione meridionale del Paese.

Cina: incendio in miniera, 24 morti



di Pierpaolo De Natale - L'agenzia di stampa Nuova Cina ha reso pubblica la notizia dell'incendio divampato oggi in una miniera di carbone nel nord est della Cina.

Le fiamme hanno avvolto il sito della Fuxin Coal Corporation, presente nella provincia di Liaoning,

A causa dell'incidente, hanno perso la vita 24 uomini ed oltre cinquanta sono rimasti feriti.

La dinamica dell'accaduto non è stata ancora accertata, ma si ipotizza che l'incendio si sia propagato a seguito delle scarse norme di sicurezza. Solo l'anno scorso, in Cina, hanno avuto luogo 589 incidenti, che hanno tolto la vita a ben 1049 persone.

martedì 25 novembre 2014

Afghanistan: madre uccide 25 talebani



di Pierpaolo De Natale - Una donna afghana di nome Reza Gul ha avuto il coraggio e la forza di uccidere ben 25 uomini. Reza è madre di un poliziotto rimasto vittima della violenza dei talebani e che ha assistito in prima persona alla morte di suo figlio, lasciato esanime ad un check-point.

Procuratasi le armi, la donna ha preso la decisione di vendicare l'assassinio del figlio.

Accompagnata dalla nuora e dalla figlia, si è battuta in uno scontro a fuoco durato circa sette ore, al termine del quale hanno perso la vita ben 25 talebani.

lunedì 24 novembre 2014

Bentō , l'arte dei cestini da pranzo giapponesi (FOTOGALLERY)

























Nepal: incidente autobus, 47 morti

foto: Ansa


di Pierpaolo De Natale - Recuperati 47 cadaveri in Nepal, tutti appartenenti a persone che hanno perso la vita tre giorni fa, a seguito di un incidente stradale.

L'autobus a bordo del quale viaggiavano le vittime, infatti, è precipitato in un fiume.
Secondo quanto riferito dai media nepalesi, il mezzo viaggiava a velocità sostenuta e, questo, ne ha determinato l'uscita fuori dalla carreggiata e la caduta nel fiume Bheri, in una zona a circa 400 km da Kathmandu.