sabato 22 agosto 2015

India. cadavere travolto 16 volte dai treni


INDIA - Un cadavere è stato travolto da 16 treni nell'Uttar Pradesh, in India. Un uomo è stato investito da un treno che passava a tutta velocità sui binari di Bareilly e il suo corpo senza vita è rimasto sulle rotaie mentre due forze di polizia hanno trascorso sei ore discutendo a chi spettasse la giurisdizione del caso.

Razzo uccide tre bambini in Afghanistan


AFGHANISTAN - Un razzo ha causato la morte di tre alunni e il  ferimento di un quarto nella provincia di Paktika, nel sud-ovest dell'Afghanistan. Il terribile incidente è avvenuto durante uno scontro a fuoco tra talebani e forze armate e il razzo ha tolto la vita a tre bambini di sette, nove e undici anni.

Nuovo incendio in Cina, colpito impianto chimico di Shadong


CINA - Un devastante incendio è scoppiato all'interno di un impianto chimico cinese dello Shadong. A rendere nota la terribile notizia è la Cctv, la quale sottolinea come le fiamme divampate siano visibili anche da chilometri di distanza. Ancora sconosciuta la probabile presenza di vittime.

Hong Kong incontra gli imprenditori salentini


di Redazione - Venerdì 4 settembre 2015 alle ore 19:30 a Tricase, presso la Sala del Trono di Palazzo Gallone Ms. Alice Choiresponsabile Culturale e commerciale dell’Hong Kong Economic and Trade Office (HKETO) incontrerà la stampa, autorità e imprenditori salentini durante la quale parlerà della situazione economica di Hong Kong e delle opportunità di business per le imprese locali che desiderano esplorare il mercato asiatico.

La visita di Ms. Choi a Tricase avviene in occasione della retrospettiva sui Film di Arti Marziali, presentati alla XII edizione del Salento International Film Festival (4-13 Settembre) e alla quinquennale presenza del SIFF ad Hong Kong. Si prega di confermare la presenza, posti limitati a 40 partecipanti.

venerdì 21 agosto 2015

Alta tensione tra le due coree, dichiarato "quasi-stato di guerra"


di Pierpaolo De Natale - La Corea del Nord ha dichiarato il "quasi-stato di guerra" nell'area più vicina a Seul. La decisione arriva a seguito di una riunione straordinaria della Commissione militare centrale del Partito dei lavoratori di Pyongyang. Nella scorsa serata, infatti, ha avuto luogo uno scontro a fuoco tra le due coree. La prima mossa è partita dalla Corea del Nord, che ha sferrato colpi di artiglieria pesante e lanciato razzi. Dopo qualche minuto è giunta la risposta della Corea del Sud, che si è difesa a cannonate, colpendo le postazioni d'artiglieria di Kim Jong-un.

"Siamo pronti a reagire con misure di autodifesa e tutte le responsabilità che ne potranno derivare saranno addebitabili al Nord. Sollecitiamo il Nord a rinunciare del tutto a ulteriori atti temerari" - scrive il capo dello Stato maggiore di Seul in una lettera indirizzata al Dipartimento dello Stato generale dell'esercito popolare.

Quello avvenuto ieri è stato considerato l'incidente più grave avvenuto tra le due coree negli ultimi cinque anni e non si esclude una possibile escalation di attacchi nei giorni a venire.