giovedì 3 luglio 2014

Concorso Alessandro Valignano per la promozione delle piccole e medie imprese in Giappone

La Camera di Commercio Italiana in Giappone (ICCJ) ha indetto la prima edizione del Concorso “Alessandro Valignano” per la l’aiuto alla promozione del business italiano in Giappone.
Il concorso ridefinisce in maniera innovativa l’aiuto all’internazionalizzazione, attraverso una competizione fra le idee migliori e la possibilità di raggiungere le piccole e medie realtà che, per l’impatto della crisi economica e la bassa propensione al rischio, hanno maggiori difficoltà ad affrontare l’Est Asia.

Il concorso è diretto alle piccole e medie aziende italiane (capitale inferiore a 100.000 euro) interessate ad entrare nel mercato giapponese. I piani strategici inviati dalle aziende – nella forma di una presentazione in inglese di dieci pagine – saranno valutati da una giuria composta da imprenditori e manager italiani e giapponesi.

Sulla base della valutazione verranno premiati i primi tre progetti che si distinguano per innovazione e attrattiva per il mercato giapponese:

 Per il primo classificato un volo A/R dall’Italia su Tokyo offerto da Alitalia, agevolazione su un ulteriore viaggio Alitalia, un desk presso ICCJ per tre mesi e l’affiancamento di una risorsa per interpretariato/traduzione e contatto alle aziende
 Per il secondo classificato una lista di venti contatti nel settore d’interesse e assistenza nell’organizzazione di incontri B2B in loco
 Per il terzo classificato un lista di 10 contatti nel settore d’interesse e assistenza nell’organizzazione di incontri B2B in loco

Le iscrizioni sono aperte fino a tutto ottobre 2014. Per maggiori informazioni, è possibile visitare il sito internet della Camera di Commercio Italiana in Giappone all’indirizzo www.iccj.or.jp/it/content/concorso-alessandro-valignano, oppure scrivendo a valignano@iccj.or.jp.
Il progetto è e sponsorizzato da Alitalia Japan KK.

Alessandro Valignano, gesuita abruzzese del XVI secolo, è un grande protagonista del primo impatto occidentale con il Giappone, distinguendosi non solo per capacità di mediazione fra culture ma anche per le sue abilità gestionali e commerciali

giovedì 26 giugno 2014

Paura in India: esplode gasdotto, 16 vittime

HYDERABAD - Momenti di terrore in India. E' di 16 vittime il bilancio dell'esplosione di un gasdotto nel sud del paese. Ad annunciarlo un ministro dello Stato dell' Andhra Pradesh, N.Chinna Rajappa.

Il dramma si è consumato vicino ad una raffineria della compagnia pubblica indiana di gas Gail nel distretto orientale di Godavari.

Giappone: pluriomicida giustiziato

Giustiziato questa mattina un uomo in Giappone, portando a nove le esecuzioni totali dalla nascita del governo del premier Shinzo Abe, a dicembre del 2012.

Il 68enne Masanori Kawasaki era stato condannato a morte per il triplice omicidio di sua cognata e di due nipoti, di cui poi aveva sotterrato i corpi, nel 2007. L' esecuzione di oggi per impiccagione, a seguito della firma del decreto del ministro della Giustizia, è la quinta in un anno e mezzo.

giovedì 19 giugno 2014

Un passatempo online: la roulette

E’ senza dubbio la spider del gioco e uno dei più popolari giochi attrattivi, all’interno del settore gambling: la roulette. Assieme alla slots, la roulette costituisce infatti, senza dubbio, uno dei momenti clou e di massima andrenalina all’interno della cornice dei casinò e sale da gioco.

Non molti sanno però che le origini di questo gioco sono italiane, la roulette deriva infatti dalla “girella”, che fu introdotto in Francia a partire dal diciottesimo secolo.

Tutti sanno che si tratta di un disco diviso in 37 settori numerati (38 nella versione USA), e colorati in rosso e nero, mentre lo zero o il doppio zero, sono colorati di verde e raramente di bianco. Il gioco viene gestito da un croupier, che fa ruotare il disco e successivamente lancia una pallina, che all’inizio era fatta d’avorio, mentre ora è in resina, e la pallina ruota in senso opposto alla roulette, e quando si ferma cadendo in uno dei settori numerati, determina il numero vincente, con la relativa vincita del giocatore, qualora egli abbia puntato sul numero giusto.

Naturalmente a partire dagli anni duemila questo fortunato e divertente gioco si è trasferito anche sulle piattaforme virtuali del gioco online. Casinò e sale da gioco dedite alla roulette sono tra le più avvincenti e appassionanti. Giocare online è facile e divertente. Bisogna avere solo un pc o un iPad, una connessione internet. Anche con uno smartphone è possibile giocare scaricando l’applicazione necessaria.

William Hill offre alcune tra le migliori roulette online. Giocare è molto semplice e vi darà l’opportunità di trovare ristoro nei vostri momenti di relax e divertimento.

Per giocare basta aprire un conto (se non lo avete già) effettuare la login e puntare sul vostro numero fortunato. Del resto per vincere alla roulette online la logica è uguale a quella della roulette live. E’ una questione di esperienza, ben dosata da fortuna e studio del gioco. Invitiamo i clienti a praticare sempre il vostro gioco, responsabilmente. Il gioco più popolare resta la roulette online WilliamHill, tra le più ricercate e giocate, grazie soprattutto ad una grafica molto d’impatto e a un’elevata giocabilità. Ci sono tante offerte per chi desidera giocare alla roulette online. Per maggiori informazioni il servizio clienti di William Hill è a tua disposizione 24 ore al giorno 7 giorni su 7 in tante lingue.

mercoledì 18 giugno 2014

Malaysia: affonda barcone, 66 dispersi

Ancora un dramma nelle acque malesiane. 66 persone sono disperse in seguito al naufragio oggi di un'imbarcazione che trasportava migranti clandestini indonesiani verso la costa ovest della Malaysia. "Un'imbarcazione con 97 indonesiani è affondata mentre si avvicinava al porto di Klang, vicino Banting", spiega l'Agenzia malaysiana della polizia marittima. 31 immigrati sono stati soccorsi.

mercoledì 11 giugno 2014

Brasile-Croazia: prende il via il mondiale 2014

Si parte. Occhi puntanti sul Brasile per l’inaugurazione della ventesima edizione dei campionati mondiali di calcio che inizieranno con la sfida inaugurale tra i padroni di casa e la Croazia. Come fanno notare gli analisti di scommesse sui Mondiali betfair, tra i verdeoro e i croati esiste un solo precedente, datato 13 giugno 2006, mondiali di Germania. A Kaiserslautern il Brasile iniziava la sua avventura poco fortunata, vincendo per 1-0 grazie a un meraviglioso sinistro di Ricardo Kakà. Esiste anche un precedente in amichevole finita 1-1 con Ricardinho e Kranjcar come marcatori, mentre 4 sono i precedenti se si prende in considerazione l’ex Jugoslavia e non la Croazia, nazionale relativamente giovane che ha avuto l’indipendenza nazionale solo nel 1991. Il primo incontro risale al 1930, anno della prima edizione dei mondiali; furono gli slavi a imporsi per 2-1, mentre nel 1950, in terra carioca, furono i padroni di casa a vincere per 2-0. Nel ’54 l’incontro avvenne ai mondiali in Svizzera e terminò per 1-1, mentre nel ’74, mondiale di Germania Ovest, il risultato si fermò sullo 0-0.

Il Brasile ha partecipato a tutte le edizioni dei mondiali, vincendone cinque (’58, ’62, ’70, ’94, 2002) e risultando la nazionale più vincente della competizione, arrivando per ben 19 volte nelle prime 4 posizioni. Una nazionale con una storia gloriosa, fatta di gioco spumeggiante e campioni indimenticabili, che però negli ultimi anni non è riuscita a trovare la quadratura giusta per andare avanti e imporsi tra le migliori del mondo, vedi le edizioni 2006/’2010. Recente è invece il successo in Confederation Cup, avvenuto lo scorso anno sotto la guida di Scolari, CT dalla enorme esperienza internazionale e che gli appassionati di scommesse sui Mondiali 2014 di questo sito considerano vincente come pochi. La Seleção, che come squadra ospitante ha avuto accesso diretto alle fasi finali del torneo, si appresta a scendere in campo con una folta schiera di elementi eccellenti, a partire dalla difesa, che vede primeggiare Thiago Silva su tutti, uno dei centrali più forti al mondo. Al suo fianco gente come David Luiz, Marcelo, Dani Alves, Maicon, Maxwell e Dante, questi ultimi riserve di lusso. Il centrocampo apporta una sostanziale novità in casa brasiliana: abituati ad avere gente più “estrosa” con i piedi, questa mediana ha invece un folto blocco di uomini più fisici che tecnici come Paulinho, Ramires, Fernandinho, Luiz Gustavo, Willian con Oscar ed Hernanes ad alzare il livello tecnico. L’attacco ha un nome che primeggia su tutti, ed è quello di Neymar, ma occhio a non sottovalutare Fred e soprattutto Hulk.

La Croazia, come già detto, è una nazionale nata da pochi anni dopo la scissione della penisola balcanica. L’esordio è andato in scena nel mondiale di Francia ’98, una “prima” col botto visto che portò i croati a salire sul podio, piazzandosi al terzo posto. Discorso diverso nel 2002 e nel 2006, che vide la mancata qualificazione agli ottavi. La difesa ha la sua forza sulle fasce, con Srna e Pranjic a fare da “pendolini”, ma è il centrocampo il reparto più assortito: Rakitic, Modric e Kovacic non fanno mancare di certo la qualità, mentre Vukojevic equilibra il tutto con maggior copertura, aspetto deficitario di questo centrocampo. In attacco il CT Niko Kovac punterà tutto su Mario Mandžukić, attaccante completo e che giocherà quasi sicuramente come unico terminale offensivo.

I pronostici sono tutti a favore della squadra di casa, forte della maggior qualità in campo e dell’appoggio del pubblico di casa, sempre molto folkloristico e appassionato.

domenica 8 giugno 2014

Cina: a maggio +75% surplus commerciale

ROMA - Exploit del surplus commerciale della Cina: a maggio è salito di quasi il 75% rispetto a maggio 2013 attestandosi a 35,92 miliardi dollari, ben al di sopra delle stime degli analisti. Le esportazioni sono infatti cresciute del 7% a 195,47 miliardi di dollari, mentre le importazioni sono diminuite dell' 1,6% a 159,55 miliardi di dollari.

I numeri del commercio estero cinese erano particolarmente preoccupanti tra gennaio e aprile con un deficit di quasi 23 miliardi di dollari nel mese di febbraio.