Visualizzazione post con etichetta India. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta India. Mostra tutti i post

giovedì 8 aprile 2021

India: registrato il record di 126.789 nuovi casi di Covid

(Ansa)

In India è stato registrato il record di 126.789 nuovi casi di Covid stamane mentre diversi Stati stanno lottando per contenere una seconda ondata di contagi, lamentando carenze di vaccini e chiedendo che le dosi siano estese ai giovani. A riferirlo diversi media indiani.

Intanto, il premier Narendra Modi ha ricevuto la seconda dose anti-Covid (la prima era stata il 1mo marzo). "La vaccinazione è uno dei pochi modi che abbiamo per sconfiggere il virus. Se sei idoneo per il vaccino, fallo presto" ha twittato Modi.
Lunedì le infezioni giornaliere nel Paese avevano superato per la prima volta i 100mila casi e oggi hanno superato quel limite tre volte, il più grande aumento giornaliero registrato al mondo.

giovedì 25 marzo 2021

India: scoperta una nuova variante del Covid-19

(Ansa)

In India il ministero della Sanità ha annunciato che nel Paese è stata scoperta una nuova variante del coronavirus. A dichiararlo il Guardian.

Si tratta, ha precisato, di una "doppia mutazione", diversa da quelle già individuate in altri Paesi come quella britannica o quella sudafricana.
Tuttavia, ha precisato il ministero in un comunicato, "le nuove varianti non sono state rilevate in numero sufficiente per stabilire una relazione diretta o spiegare il rapido aumento dei casi in alcuni Stati dell'India".

giovedì 11 marzo 2021

India: preoccupa la risalita dei nuovi casi di Covid

(Ansa)

In India preoccupa la risalita dei nuovi casi di Covid: secondo il bollettino del ministero della Sanità oggi si sono registrati 22.854 nuovi contagi, il numero più alto registrato in un giorno nel 2021. L' 86% dei nuovi casi si concentra in sei stati: i due più affetti sono Maharashtra e Kerala, seguiti da Punjab, Karnataka, Gujarat e Tamil Nadu.

Nel distretto di Nagpur, in Maharashtra, è stato imposto di nuovo il lockdown per la criticità della situazione. Nel resto del Paese la vita è ovunque quasi normale, e spesso le indicazioni precauzionali come la distanza fisica negli eventi pubblici o nei riti religiosi, ai quali partecipano migliaia di persone, non vengono seguite.

sabato 6 marzo 2021

India: il Dalai Lama è stato vaccinato contro il Covid

(Ansa)

In India il Dalai Lama è stato vaccinato contro il Covid in un ospedale di Dharmsala. "Per prevenire problemi seri, questa iniezione è molto, molto utile", ha affermato il leader buddhista tibetano in esilio, citato dal Guardian.

Il personale dell'ospedale ha detto che il paziente, che ha 85 anni, ha ricevuto il vaccino Astrazeneca prodotto in India, ed è stato poi tenuto in osservazione per una trentina di minuti. Sono state vaccinate anche altre dieci persone che vivono nella residenza del Dalai Lama.

giovedì 18 febbraio 2021

India: sarà imposto il test anti Covid a tutti i passeggeri in arrivo dal Regno Unito, dal Sudafrica e dal Brasile

(Ansa)

Novità in India: sarà imposto, dalla settimana prossima, il test anti Covid a tutti i passeggeri in arrivo - direttamente o indirettamente - dal Regno Unito, dal Sudafrica e dal Brasile per cercare di contenere la diffusione nel Paese delle rispettive varianti del coronavirus: a dichiararlo il Guardian.

Il Paese, che finora ha registrato 187 casi di variante inglese, ha rilevato la variante sudafricana in quattro persone il mese scorso e quella brasiliana in una questo mese.

giovedì 21 gennaio 2021

India: il ministro alla Salute Harsh Vardan lancia una campagna di sensibilizzazione sul vaccino anti-Covid

(Ansa)

In India, il ministro alla Salute Harsh Vardan ha lanciato una campagna nazionale di sensibilizzazione per vincere la diffidenza mostrata dagli indiani nei confronti del vaccino anti-Covid. Vardhan ha invitato tutti a controbattere la campagna di falsità e disinformazione in corso nel paese e ha mostrato poster che saranno affissi ovunque, invitando tutti a diffonderli sui social media.

Il Ministro ha rassicurato sulla sicurezza e l'efficacia dei vaccini e ha dichiarato: "Tutti i più importanti medici dei nostri migliori ospedali si sono fatti immunizzare e hanno apprezzato il nostro sforzo per la più estesa campagna di vaccinazione mai lanciata al mondo. Gli avversari politici, per i loro interessi diffondono voci negative sui vaccini, creando esitazione nelle fasce della popolazione più sensibili alla propaganda. Per paradosso, mentre paesi di tutto il mondo ci chiedono di avere accesso ai nostri vaccini, qualcuno in India fomenta la diffidenza".

sabato 9 gennaio 2021

India: superati i 150mila decessi legati al Covid-19

(Ansa)

In India è stata superata la quota di 150 mila (150.570) del numero totale dei decessi legati al Covid-19 ufficialmente registrati dall'inizio della pandemia, stando ai dati dell'università americana Johns Hopkins.

Per quel che riguarda i contagi totali nel Paese asiatico, sono stati finora 10,41 milioni, di cui 10,03 guariti.

martedì 22 dicembre 2020

India: fino al 5 gennaio coprifuoco a Mumbai nelle ore notturne

(Ansa)

In India da martedì 22 dicembre, e fino al 5 gennaio, ci sarà il coprifuoco a Mumbai, e in tutto lo stato del Maharasthra. La decisione, hanno motivato i funzionari del governo, è stata presa per le troppe violazioni alle norme della distanza di sicurezza riscontrate negli ultimi giorni.

Mumbai, oltre a essere considerata la capitale economica del paese, è anche nota per la sua scintillante vita notturna, tra locali, discoteche, pub, e feste nelle abitazioni private. Il coprifuoco dovrebbe impedire che nella note di capodanno la gente si affolli nelle strade della città e nel lungomare; tuttavia, il coprifuoco, in vigore dalle 11 di sera alle 6 della mattina non è un lockdown, quindi saranno tollerati piccoli fino a un massimo di cinque persone.

sabato 19 dicembre 2020

India: superati i 10 milioni di contagi da Covid-19

(Ansa)

In India sono stati superati i 10 milioni di contagi da Covid-19 dall'inizio della pandemia, stando ai dati dell'università americana Johns Hopkins.

Per quel che riguarda i decessi totali nel paese asiatico, secondo al mondo per casi di coronavirus dietro agli Stati Uniti, sono stati oltre 145 mila.

venerdì 18 dicembre 2020

India: a gennaio inizierà la campagna di vaccinazione contro il Covid-19

(Ansa)

In India si prevede di iniziare la campagna di vaccini contro il Covid-19 a gennaio. A dichiararlo i funzionari sanitari alla Bbc sottolineando che alcuni candidati vaccini dovrebbero ricevere l'autorizzazione nelle prossime settimane.

Per quel che riguarda il programma di vaccinazione nel Paese, mira a raggiungere 300 milioni di persone entro l'inizio di agosto.

lunedì 14 dicembre 2020

India: contadini protestano contro il governo, proclamato lo sciopero della fame

(Ansa)

In India si inasprisce il braccio di ferro tra contadini e governo: i leader di tutte le organizzazioni hanno proclamato un "dharna", uno sciopero della fame di un giorno, imitati da sostenitori della loro protesta in tutti i distretti del paese. 

Allo sciopero delle fame ha aderito anche Arvind Kejriwal, il governatore della capitale, che ha chiesto al governo di abbandonare la linea della durezza e accettare le richieste dei manifestanti, cancellando, come chiedono i contadini le tre leggi approvate in settembre.

venerdì 30 ottobre 2020

India: superati gli otto milioni di casi identificati di coronavirus

(Ansa)

In India sono stati superati gli otto milioni di casi identificati di coronavirus. Il Paese asiatico è il secondo più colpito dalla pandemia dopo gli Stati Uniti, con quasi 9 milioni di casi. L'India ha anche un totale di oltre 120.000 decessi ufficialmente attribuiti al Covid-19, contro i quasi 230.000 degli Usa.

New Delhi ha registrato 5.000 nuovi contagi, il numero più alto dall'inizio della pandemia. Le autorità temono che presto supereremo i 10.000 nuovi casi al giorno nella capitale.

giovedì 29 ottobre 2020

India: oltre 120mila il bilancio dei morti provocati dal coronavirus

(Ansa)

In India il bilancio dei morti provocati dal coronavirus ha superato quota 120.000 mentre il numero complessivo dei contagi sfiora la soglia degli 8 milioni: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University, secondo cui nel Paese sono decedute dall'inizio della pandemia 120.010 persone.

L'India è il secondo Paese al mondo per numero di casi (7.990.322) dopo gli Stati Uniti (8.778.680) ed il terzo per numero di morti dopo gli Usa (226.711) e il Brasile (157.946).

lunedì 5 ottobre 2020

India: sono oltre 100mila le persone ufficialmente morte per il coronavirus

(Ansa)

In India sono oltre 100mila le persone ufficialmente morte per il coronavirus, che ne fanno il terzo Paese al mondo per numero di decessi dopo Stati Uniti e Brasile.

Secondo i dati del ministero della Salute di New Delhi, le vittime sono ammontano oggi a 100.842 le vittime, i contagiati totali 6,47milioni dei contagi. 




giovedì 1 ottobre 2020

India: il premier Narendra Modi ha inaugurato sei grandi impianti per la depurazione del Gange

(Ansa)

Grandi novità in India: il premier Narendra Modi ha inaugurato, in questi giorni, in una videoconferenza, sei mega progetti infrastrutturali nello stato dell'Uttarakhand, nel nord est del paese, nell'ambito della Missione nazionale Mamami Gange, Gange Pulito.

Per quel che riguarda i progetti, il cui valore complessivo raggiunge i 60 milioni di euro, includono la costruzione di un impianto di depurazione per evitare che le acque inquinate affluiscano nel fiume; il miglioramento dell'attuale impianto idrico a Jagjeetpur, nel distretto di Haridwar, del valore di circa 20 milioni di euro, e la costruzione di un impianto di depurazione, del costo di circa 15 milioni di euro, a Sarai, sempre nel distretto di Haridwar.
L'inaugurazione dell'impianto di Jagjeetpur segna la conclusione del primo progetto di fognature realizzato grazie a una partnership tra pubblico-privato: insistendo su questo aspetto, Modi ha sottolineato che "nelle ultime decadi numerose e ampie iniziative sono state intraprese per pulire il Gange, ma nessuna ha visto la vera partecipazione del pubblico e la necessaria lungimiranza: di conseguenza, il fiume sinora non è mai stato pulito. Il mio governo si è impegnato e quelli che inauguriamo oggi sono i risultati. Non ci siamo limitati alla missione Gange Pulito, ma abbiamo scritto il primo capitolo del più ambizioso progetto di conservazione del fiume mai lanciato nella storia dell'India".
I progetti prevedono infatti interventi per ridurre l'inquinamento non solo del corso d'acqua ma anche di città e villaggi dell'Uttarakhand costruiti lungo le rive del Gange.

martedì 29 settembre 2020

India: superati i sei milioni di casi di coronavirus

(Ansa)

In India è stato superato il traguardo dei sei milioni di casi di coronavirus. A dichiararlo il ministero della Salute del Paese. 

La pandemia sta infuriando in tutta la vasta nazione dell'Asia meridionale: con 6,1 milioni di infezioni, l'India è in procinto di superare gli Stati Uniti in vetta alla triste classifica dei contagi.

lunedì 28 settembre 2020

India: lanciato il primo store online della Apple

(Ansa)

Novità in India: in questi giorni la Apple ha lanciato il suo primo store online, attraverso il quale venderà direttamente ai clienti. Per quel che riguarda l'azienda di Cupertino, è presente nel paese da 20 anni, ma l'apertura dello store online segna una pietra miliare per i suoi progetti di espansione in uno dei mercati più estesi del mondo. 

L'apertura dello store online coincide, inoltre, con l'inizio della stagione degli acquisti in vista di Diwali, la "festa delle luci": nelle prossime sei settimane l'India si scatenerà nello shopping.

venerdì 25 settembre 2020

India: superati i 90 mila decessi per Covid-19

(Ansa)

In India sono stati superati i 90 mila decessi per Covid-19, con 1.085 nuove vittime nelle ultime 24 ore. A renderlo noto il ministero alla Salute. 

Secondo i dati del ministero, i nuovi casi di infezione sono saliti di nuovo a 83.347, dopo che erano scesi a 70 mila. Il totale dei positivi in India dall'inizio della pandemia raggiunge i 5 milioni 646mila.

martedì 22 settembre 2020

India: riapre il Taj Mahal

(Ansa)

In India riapre, in questi giorni, il Taj Mahal, chiuso da marzo a causa del coronavirus, nonostante i contagi in India continuino ad aumentare. 

Ogni giorno si registrano in media 100 mila casi e mille morti, in totale 5,4 milioni di persone sono state contagiate dall'inizio della pandemia, su una popolazione di 1,3 miliardi di persone. Dopo un severo lockdown il governo ha riaperto poco a poco agli spostamenti e al commercio. Apre ora alle visite anche il Taj Mahal, il mausoleo di marmo bianco di Agra, a sud di New Delhi, il sito turistico più popolare dell'India che in tempi normali attira sette milioni di visitatori all'anno.

domenica 20 settembre 2020

India: grande l'attesa per l'inaugurazione dell'Atal Tunnel

(Ansa)

In India è grande l'attesa per inaugurare l'Atal Tunnel, la galleria stradale più alta del mondo, a 3000 metri di altezza.

Per quel che riguarda il tunnel, intitolato ad Atal Bihari Vajpayee, l'ex premier recentemente scomparso, corre sotto il passo himalayano di Rohtang, nel Pir Panjal, lungo l'autostrada che collega Manali, nell'Uttar Pradesh a Leh, capitale del Ladakh.
L'opera, annunciano i media indiani, sarà inaugurata da Narendra Modi entro la fine del mese, non appena le verifiche tecniche sugli impianti saranno terminate. Il tunnel, lungo 9,2 km, ridurrà il percorso tra le due città di 46 chilometri, facendo risparmiare quattro ore di viaggio: per percorrerlo, infatti, basteranno dieci minuti.