Visualizzazione post con etichetta Sanità. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Sanità. Mostra tutti i post

sabato 10 aprile 2021

Giappone: il governo pronto a introdurre nuove restrizioni nella capitale Tokyo

(Ansa)

In Giappone il governo è pronto a introdurre nuove restrizioni nella capitale Tokyo per fronteggiare la recente ascesa dei contagi di Covid e il ritorno in sofferenza del sistema ospedaliero. Lo ha dichiarato il premier, Yoshihide Suga, a distanza di tre settimane dal termine dell'ultimo stato di emergenza, e mentre la capitale registra il maggior numero di positività da metà febbraio, una dinamica che, sebbene a livelli più contenuti rispetto agli standard europei, continua a preoccupare le autorità in vista delle Olimpiadi di questa estate.

Tokyo ha segnalato 545 infezioni nelle ultime 24 ore, e le nuove misure dovrebbero entrare in vigore dal prossimo lunedì nei 23 comuni della metropoli, con una durata di un mese, fino all'11 maggio, anticipano i media nipponici, con la possibile inclusione delle prefetture di Kyoto e Okinawa.
Dopo aver incontrato Suga, la governatrice di Tokyo, Yuriko Koike, ha detto il piano di 'quasi-emergenza' dovrebbe coprire anche il periodo di festività nazionale della Golden Week, la prima settimana di maggio, che è uno dei periodi nel quale si registrano i maggiori spostamenti della popolazione.
La revisione delle misure che verranno adottate a Tokyo prevede sanzioni ai ristoranti e ai bar che non si adegueranno alla richiesta di chiusure serali anticipate, e maggiori poteri ai governatori per provvedimenti specifici.

giovedì 8 aprile 2021

India: registrato il record di 126.789 nuovi casi di Covid

(Ansa)

In India è stato registrato il record di 126.789 nuovi casi di Covid stamane mentre diversi Stati stanno lottando per contenere una seconda ondata di contagi, lamentando carenze di vaccini e chiedendo che le dosi siano estese ai giovani. A riferirlo diversi media indiani.

Intanto, il premier Narendra Modi ha ricevuto la seconda dose anti-Covid (la prima era stata il 1mo marzo). "La vaccinazione è uno dei pochi modi che abbiamo per sconfiggere il virus. Se sei idoneo per il vaccino, fallo presto" ha twittato Modi.
Lunedì le infezioni giornaliere nel Paese avevano superato per la prima volta i 100mila casi e oggi hanno superato quel limite tre volte, il più grande aumento giornaliero registrato al mondo.

mercoledì 7 aprile 2021

Thailandia: quarantena ridotta per i viaggiatori in arrivo

(Ansa)

In Thailandia quarantena ridotta per i viaggiatori in arrivo. La Tourism Authority of Thailand (TAT) ha annunciato che il governo reale thailandese ha approvato nuove norme di prevenzione Covid-19 in materia di ingressi nel Paese.

Dall'1 aprile la quarantena scende a 7 giorni per i turisti internazionali completamente vaccinati contro Covid-19 con un vaccino approvato e registrato presso il MoPH (Ministero di salute pubblica thailandese) o approvato dall'Oms, non meno di 14 giorni prima della data di viaggio. Tuttavia i soggetti in arrivo devono provenire da paesi senza ceppo mutato di virus SARS-CoV-2. Chi non è in grado di presentare un certificato vaccinale valido al Controllo Sanitario Portuale Internazionale verrà invece sottoposto a quarantena. Il periodo è ridotto da 14 a 10 giorni (11 notti) per chi proviene da paesi senza ceppo mutato di virus SARS-CoV-2 che non siano stati vaccinati o che non abbiano completato l'intero ciclo di vaccinazione. I 14 giorni rimangono invece in vigore per chi arriva dagli 11 paesi in cui sono presenti mutazioni e varianti del virus (Botswana; Camerun; Congo; Ghana; Kenya; Mozambico; Ruanda; Sudafrica; Tanzania; Zambia e Zimbabwe).
Per entrare in Thailandia, si deve essere in possesso di visto valido o permesso di rientro, certificato di ingresso (COE) rilasciato da Ambasciata o Consolato reale thailandese; polizza di assicurazione sanitaria Covid-19 con copertura minima di 100.000 dollari; conferma della prenotazione alberghiera in una struttura del circuito Alternative State Quarantine (ASQ) e certificato medico attestante il risultato di un tampone molecolare rilasciato non più di 72 ore prima della partenza.
Durante la quarantena in Thailandia, gli stranieri devono sottoporsi a test molecolari e tutti gli arrivi sono soggetti a tracciamento (info: http://turismothailandese.it).

lunedì 5 aprile 2021

Iran: iniziata la quarta ondata di Covid-19, Teheran ad alto rischio

(Ansa)

In Iran, la capitale Teheran ed alcune città vicine, tra cui Karaj, sono diventate 'zone ad altissimo rischio Covid'. A comunicarlo il ministero della Sanità iraniano, avvisando che la quarta ondata di pandemia di coronavirus è iniziata nel Paese e che le aree al massimo livello di rischio sono diventate 88 mentre quelle arancioni, o ad alto rischio, sono 100.

In assenza di rigorose misure contenitive del virus durante le vacanze del Capodanno iraniano, iniziato il 21 marzo, molte città hanno visto crescere il numero di contagi e di decessi per Covid-19. Nelle ultime 24 ore a Teheran si sono registrate 161 vittime.

venerdì 2 aprile 2021

Cina: la Sinovac ha raddoppiato la capacità di produzione del suo vaccino

(Ansa)

In Cina la Sinovac ha annunciato di aver raddoppiato la capacità di produzione del suo vaccino CoronaVac contro il Covid-19, a 2 miliardi di dosi annue. Il suo è tra i quattro antidoti approvati dal governo cinese e negli studi condotti in Brasile la sua efficacia è stata valutata intorno al 50% per prevenire la contaminazione e all'80% per evitare l'intervento medico.

In una nota, Sinovac ha precisato di aver completato una terza linea di produzione portando la capacità a 2 miliardi di dosi annue. La compagnia ha anche spiegato di aver già consegnato 200 milioni di dosi a più di 20 Paesi, compresa la Cina, avendo ricevuto le autorizzazioni alla sua commercializzazione in più di trenta Paesi.

domenica 28 marzo 2021

Indonesia: superati i 40mila decessi legati al Covid-19

(Ansa)

In Indonesia è stata superata la quota di 40mila decessi legati al Covid-19 registrati da inizio pandemia, secondo i dati dell'università americana Johns Hopkins.

Lo Stato arcipelago del sudest asiatico da 270 milioni di abitanti ha registrato ufficialmente finora quasi 1,5 milioni di contagi, di cui 1,32 milioni guariti.

venerdì 26 marzo 2021

Filippine: registrato un nuovo record di casi di coronavirus

(Ansa)

Nelle Filippine è stato registrato, giovedì 25 marzo 2021, un nuovo record di casi di coronavirus, il quarto in due settimane: secondo quanto ha reso noto il dipartimento della Sanità del Paese, riporta la Cnn, giovedì i nuovi contagi sono stati 8.773, il livello più alto dall'inizio della pandemia.

Il nuovo dato porta il bilancio complessivo delle infezioni a quota 693.048, inclusi 13.095 morti.

giovedì 25 marzo 2021

India: scoperta una nuova variante del Covid-19

(Ansa)

In India il ministero della Sanità ha annunciato che nel Paese è stata scoperta una nuova variante del coronavirus. A dichiararlo il Guardian.

Si tratta, ha precisato, di una "doppia mutazione", diversa da quelle già individuate in altri Paesi come quella britannica o quella sudafricana.
Tuttavia, ha precisato il ministero in un comunicato, "le nuove varianti non sono state rilevate in numero sufficiente per stabilire una relazione diretta o spiegare il rapido aumento dei casi in alcuni Stati dell'India".

mercoledì 24 marzo 2021

Cina: la produzione di vaccini anti-Covid ha raggiunto i 5 milioni di dosi al giorno

(Ansa)

In Cina la produzione di vaccini anti-Covid ha raggiunto i 5 milioni di dosi al giorno, secondo i dati resi noti dal ministro dell'Industria e dell'Informatica Xiao Yaqing.

La produzione giornaliera è passata da 1,5 milioni di dosi al giorno registrate il primo di febbraio a circa 5 milioni, con un totale di oltre 100 milioni di dosi fornite in tutto il Paese.

venerdì 12 marzo 2021

Polinesia: annunciato un allentamento delle restrizioni in seguito al calo dei contagi di Covid

(Ansa)

In Polinesia, a un anno dal primo caso di coronavirus a Tahiti, le autorità hanno annunciato un allentamento delle restrizioni imposte per far fronte alla pandemia in seguito a un forte calo dei contagi.

Solo tre pazienti sono ancora in terapia intensiva nel centro ospedaliero di Tahiti e il tasso di incidenza è sceso a 23 ogni 100.000 abitanti rispetto al picco di oltre 1.000 registrato a fine novembre. Da lunedì verranno autorizzati i raduni di 15 persone contro le 6 attuali, saranno di nuovo autorizzate le fiere e le mostre.

giovedì 11 marzo 2021

India: preoccupa la risalita dei nuovi casi di Covid

(Ansa)

In India preoccupa la risalita dei nuovi casi di Covid: secondo il bollettino del ministero della Sanità oggi si sono registrati 22.854 nuovi contagi, il numero più alto registrato in un giorno nel 2021. L' 86% dei nuovi casi si concentra in sei stati: i due più affetti sono Maharashtra e Kerala, seguiti da Punjab, Karnataka, Gujarat e Tamil Nadu.

Nel distretto di Nagpur, in Maharashtra, è stato imposto di nuovo il lockdown per la criticità della situazione. Nel resto del Paese la vita è ovunque quasi normale, e spesso le indicazioni precauzionali come la distanza fisica negli eventi pubblici o nei riti religiosi, ai quali partecipano migliaia di persone, non vengono seguite.

domenica 7 marzo 2021

Nuova Caledonia: l'arcipelago entrerà in lockdown dopo nove casi di Covid-19

(Ansa)

La Nuova Caledonia, il remoto arcipelago nell'Ocano Pacifico, uno dei pochi luoghi al mondo ad aver finora schivato il Covid-19, entrerà in lockdown dopo l'individuazione di nove casi: ad annunciarlo i funzionari locali.

L'epidemia nell'arcipelago francese è stata rilevata dopo che un dirigente scolastico si è ammalato sulle isole Wallis e Futuna, un altro territorio francese nel Pacifico, inducendo le autorità a effettuare una serie di controlli.
"Secondo le prime indicazioni, il paziente ha sviluppato sintomi a metà febbraio e avrebbe potuto contagiare altre persone a Wallis e Futuna dalla fine di gennaio" ha dichiarato ai giornalisti il capo del governo locale della Nuova Caledonia, Thierry Santa.

sabato 6 marzo 2021

India: il Dalai Lama è stato vaccinato contro il Covid

(Ansa)

In India il Dalai Lama è stato vaccinato contro il Covid in un ospedale di Dharmsala. "Per prevenire problemi seri, questa iniezione è molto, molto utile", ha affermato il leader buddhista tibetano in esilio, citato dal Guardian.

Il personale dell'ospedale ha detto che il paziente, che ha 85 anni, ha ricevuto il vaccino Astrazeneca prodotto in India, ed è stato poi tenuto in osservazione per una trentina di minuti. Sono state vaccinate anche altre dieci persone che vivono nella residenza del Dalai Lama.

venerdì 5 marzo 2021

Tokyo: esteso di altre due settimane lo stato di emergenza

(Ansa)

A Tokyo lo stato di emergenza, e in tre prefetture adiacenti, sarà esteso di due settimane, a causa dell'emergenza sanitaria del coronavirus. Dal previsto termine di domenica 7 marzo si andrà avanti fino al 21 di questo mese.

Ad annunciarlo è stato il premier giapponese Yoshihide Suga.

sabato 27 febbraio 2021

Filippine: prorogato di un mese il lockdown a Manila


Nelle Filippine il presidente Rodrigo Duterte ha prorogato di un mese il lockdown a Manila alla luce di aumenti record di contagi da coronavirus nelle ultime 48 ore. A dichiararlo il Guardian.

Per quel che riguarda la decisione, segue i 2.651 casi registrati venerdì nella capitale, il livello più lato in oltre quattro mesi, e l'ulteriore record segnato oggi (2.921). Misure restrittive, intanto, sono state imposte a Davao (sud) e Baguio (nord).

martedì 23 febbraio 2021

Giappone: tre prefetture hanno chiesto al governo di anticipare la rimozione dello stato di emergenza

(Ansa)

In Giappone tre prefetture hanno chiesto al governo centrale di anticipare la rimozione dello stato di emergenza, in vigore fino al 7 marzo, in scia alla progressiva diminuzione dei contagi di coronavirus. I governatori di Hyogo, Kyoto e Osaka hanno presentato una richiesta al ministro per la Rivitalizzazione economica, in carica per l'emergenza sanitaria, Yasutoshi Nishimura, citando i miglioramenti delle criticità nelle strutture sanitarie e il minor numero di ospedalizzazioni dei pazienti con gravi patologie.

Una decisione in merito, riferisce la stampa nipponica, sarà presa nell'incontro di domanitra il premier Yoshihide Suga e Nishimura, assieme al ministro della Salute Norihisa Nomura.

venerdì 19 febbraio 2021

Turchia: proseguono le vaccinazioni nelle carceri per il Covid-19

(Ansa)

In Turchia continua l'ampliamento della platea di soggetti vaccinati per il Covid-19. Nei 372 istituti penitenziari del Paese, riferisce la Direzione generale per le carceri di Ankara (Cte), sono state avviate le somministrazioni a detenuti e personale carcerario.

Al momento dell'inizio della campagna di immunizzazione, si precisa, sono stati registrati 240 casi di positività in 55 prigioni, con 33 ricoveri in regime ordinario e 2 in terapia intensiva. In poco più di un mese, Ankara ha somministrato oltre 6,3 milioni di dosi, di cui quasi un milione di richiami a 28 giorni dalla prima inoculazione, come previsto per il siero prodotto dall'azienda farmaceutica cinese SinoVac. Le immunizzazioni hanno riguardato principalmente medici e operatori sanitari, ospiti di residenze assistite e over 65. Dalla prossima settimana è atteso inoltre l'avvio delle vaccinazioni per gli insegnati, in vista di un progressivo ritorno in classe da marzo, quando secondo il presidente Recep Tayyip Erdogan inizierà anche un allentamento delle restrizioni su base provinciale.

giovedì 18 febbraio 2021

India: sarà imposto il test anti Covid a tutti i passeggeri in arrivo dal Regno Unito, dal Sudafrica e dal Brasile

(Ansa)

Novità in India: sarà imposto, dalla settimana prossima, il test anti Covid a tutti i passeggeri in arrivo - direttamente o indirettamente - dal Regno Unito, dal Sudafrica e dal Brasile per cercare di contenere la diffusione nel Paese delle rispettive varianti del coronavirus: a dichiararlo il Guardian.

Il Paese, che finora ha registrato 187 casi di variante inglese, ha rilevato la variante sudafricana in quattro persone il mese scorso e quella brasiliana in una questo mese.

sabato 13 febbraio 2021

Giappone: il ministero della Salute punta ad anticipare l'approvazione del vaccino Pfizer

(Ansa)

In Giappone, il ministero della Salute punta ad anticipare a domenica l'approvazione del vaccino contro il coronavirus sviluppato dalla statunitense Pfizer, a pochi giorni dall'arrivo delle prime forniture, per un totale di 400mila dosi nel Paese. A rivelarlo fonti a conoscenza del dossier all'agenzia Kyodo, spiegando che la casa farmaceutica Usa ha presentato la richiesta in Giappone lo scorso dicembre e inizialmente il via libera delle autorità sanitarie sarebbe dovuto avvenire la prossima settimana.

Con un'accelerazione delle procedure amministrative, riferiscono le fonti, le somministrazioni del vaccino potrebbero partire da mercoledì prossimo per circa 20mila persone tra dottori e infermiere di 100 ospedali. Il governo di Tokyo ha siglato accordi con tre case farmaceutiche per la fornitura delle prime 157 milioni di dosi, più che sufficienti alla copertura dei circa 126 milioni di abitanti dell'arcipelago. Di questi, 72 milioni saranno prodotte dalla Pfizer, e il resto da Moderna e AstraZeneca.

giovedì 11 febbraio 2021

Filippine: arriveranno questo mese 600mila dosi del vaccino anti Covid cinese Sinovac donate da Pechino

(Ansa)

Novità nelle Filippine: arriveranno questo mese 600mila dosi del vaccino anti Covid cinese Sinovac donate da Pechino. In particolar modo, 100mila dosi verranno somministrate ai militari e il resto sarà destinato ai medici e al personale sanitario. A renderlo noto Harry Roque, il portavoce del presidente Rodrigo Duterte.

Stando a quanto riporta il Guardian, i vaccini cinesi arriveranno il 23 febbraio, ma verranno somministrati solo dopo l'approvazione da parte dell'agenzia americana Food and Drug Administration (FDA). Una piccola parte dei vaccini cinesi (10mila dosi) sarà destinata al personale addetto alla sicurezza di Duterte.