Visualizzazione post con etichetta Tailandia. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Tailandia. Mostra tutti i post

sabato 25 maggio 2019

Thailandia: inaugurato il nuovo Parlamento alla presenza di re Vajiralongkorn

Grandi notizie in Thailandia: il nuovo Parlamento è stato inaugurato con una cerimonia alla presenza di re Vajiralongkorn, che ha esortato deputati e senatori a onorare l'incarico con responsabilità e per il bene del Paese.

Per quel che riguarda la cerimonia, tenutasi venerdì 24 maggio, è stata seguita in serata dall'elezione del presidente della Camera e del Senato, che oggi terranno le loro prime sessioni.

I 750 membri del Parlamento - 500 alla Camera e 250 al Senato - si sono riuniti in una sala del ministero degli esteri, dato che il palazzo del nuovo Parlamento sulla riva del fiume Chao Phraya è ancora in fase di costruzione, nonostante la conclusione dei lavori fosse prevista per il 2015. 

sabato 6 aprile 2019

Operatori asiatici in missione per la moda made in Puglia

Venti operatori asiatici saranno in Puglia per una missione incoming in programma da lunedì 8 a mercoledì 10 aprile, con giornata inaugurale (lunedì 8) alla Fiera del Levante.  
Provengono da Cina, Giappone, Corea del Sud, Singapore e Thailandia. Si tratta di buyer, importatori e operatori della distribuzione organizzata che operano nei comparti dell’abbigliamento, maglieria e calzature per donna e per uomo e, nel caso dell’abbigliamento, anche per bambino. Incontreranno 21 operatori pugliesi di altrettante imprese impegnate negli stessi settori che presenteranno il meglio della moda made in Puglia di fascia media e medio-alta. 
Il programma della missione messo a punto dalla Sezione Internazionalizzazione della Regione Puglia, in collaborazione con la società regionale in house Puglia Sviluppo e con il supporto in loco della Camera di Commercio italiana in Corea, si apre lunedì 8 aprile nel 152 presso la Fiera del Levante dove si terrà un workshop di presentazione del sistema moda in Puglia dalle 10:30 alle 12:30. All’incontro interverranno con l’assessore allo Sviluppo economico, rappresentanti della Camera di Commercio italiana in Corea, di Confindustria Puglia e di Sistema Moda Italia. Seguiranno, nel primo pomeriggio (ore 14,00-16,00), le sezioni di incontri bilaterali (BtoB) tra aziende pugliesi e operatori asiatici. Nei due giorni successivi, invece, la delegazione asiatica sarà impegnata in visite aziendali sul territorio, per apprezzare dal vivo la qualità e l’innovazione di un prodotto made in Puglia.
L’assessore regionale ha spiegato che l’obiettivo di questa missione è favorire i contatti tra le imprese pugliesi e gli operatori asiatici perché le opportunità di collaborazione economico-commerciale con i Paesi che rappresentano sono molto ampie e dense di opportunità per la Puglia. 
Dopo una durissima crisi, il settore della moda è tornato ad avere un trend positivo sui mercati esteri da tre anni a questa parte, con un valore dell’export nel 2018 di oltre 741 milioni di euro (+1,2% rispetto al 2017), mentre il comparto delle calzature continua ad essere tra i primi 10 prodotti esportati dalla Puglia nel mondo con un fatturato in crescita del 7% rispetto al 2017. Quanto ai Paesi coinvolti nell’incoming, le vendite di tessuti, capi e scarpe made in Puglia verso questi mercati supera i 53,5 milioni di euro con andamenti di crescita nel 2018 rispetto all’anno precedente molto sostenuti in particolare verso la Corea del Sud (+5,6%) e la Thailandia (+265,3%). In questo scenario, proprio nell’intento di riagganciare la ripresa, la Regione Puglia ha messo in campo un pacchetto di incentivi, tra i quali i Voucher Fiere, mentre è in programma una nuova misura con la creazione di uno specifico Fondo per l’internazionalizzazione.
La missione incoming è stata anticipata da un Protocollo sottoscritto dalla Regione Puglia nell’agosto scorso con Sistema Moda Italia (organizzazione di rappresentanza degli industriali del tessile e moda) e Confindustria Puglia per favorire e sostenere lo sviluppo dei processi innovativi e di internazionalizzazione delle micro, piccole e medie imprese pugliesi del settore tessile e moda. 
E’ cofinanziata con risorse del Por Puglia Fesr-Fse 2014-2020, Azione 3.5 "Interventi di rafforzamento del livello di internazionalizzazione dei sistemi produttivi".

martedì 10 luglio 2018

Tailandia, in salvo tutti i 12 ragazzi

E' uscito dalla grotta anche il dodicesimo ragazzo intrappolato a Tham Luang. Lo riferisce l'agenzia nipponica Kyodo News. Fuori dalla grotta anche l'allenatore, che aveva detto di voler esser l'ultimo tratto in salvo. I ragazzini, una volta usciti dal buio, vengono trattenuti brevemente nell'ospedale da campo, poi prelevati in elicottero e portati nell'ospedale di Chiang Rai, dove vengono tenuti in assoluto isolamento per il timore che, con il sistema immunitario indebolito, siano a rischio di infezioni.

Le operazioni degli ultimi quattro giovani rimasti bloccati nella Tham Luang con il loro allenatore sono partite alle 10:08 locali (le 5:08 in Italia). A renderlo noto i responsabili dei soccorsi.

I 12 ragazzi tratti in salvo sono di "buon umore" e hanno un sistema immunitario forte perché sono calciatori, hanno fatto sapere oggi le autorità sanitarie.

Jesada Chokdumrongsuk, vicedirettore generale del ministero della Sanità pubblica, ha riferito che i primi quattro ragazzi salvati, di età compresa tra 12 e 16 anni, sono già in grado di nutrirsi normalmente. Due hanno una probabile infezione polmonare, ma tutti e otto sono generalmente "sani e sorridenti", ha detto.

"I bambini sono calciatori, quindi hanno un sistema immunitario alto", ha detto Jesada. "Tutti sono di buon umore e sono felici di uscire, ma ci sarà uno psichiatra per valutarli". Ci potrebbero essere almeno sette giorni prima che possano essere dimessi dall'ospedale, ha detto Jesada in una conferenza stampa.

sabato 22 luglio 2017

"Veleni nelle verdure asiatiche": Svizzera pronta a bandirle

ZURIGO - L'Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria ha lanciato una vera e propria allerta mettendo in guardia i consumatori: le verdure provenienti dall'Asia conterrebbero un vero cocktail di veleni.

Una notizia ripresa dalla stampa elvetica che stando ai dati raccolti e pubblicati in data di ieri, avrebbe rilanciato l’allarme secondo cui, anche nel 2016, quasi un terzo dei campioni controllati alle frontiere svizzere presentava un tenore troppo elevato in pesticidi. Particolarmente critici sono risultati i prodotti provenienti dalla Thailandia e dal Vietnam, come il coriandolo e il peperoncino.

Già precedenti analisi di questo tipo avevano mostrato tassi elevati, compresi tra il 20 e il 53% in eccesso rispetto le soglie di tollerabilità.

venerdì 7 novembre 2014

Crema di patate e porri con gamberoni - ricetta per 4 persone




Quantità
Unita
Ingrediente
200
Grammi
Patate di Bologna D.O.P., varietà Primura a pasta gialla
2
Pezzi
Porri interi, di dimensioni medie 
(si consiglia il porro grosso d’Italia)
30
Millilitri
Olio extra vergine d’oliva dei colli di Bologna 
(o un olio dalle caratteristiche simili, 
verde, fruttato intenso
e leggermente piccante)
q.b.

Sale di Cervia
4
Pezzi
Gamberoni (mazzancolle, preferibilmente) 
di grosse dimensioni


Pasta sfoglia


Uovo


Semi di sesamo bianchi e neri

Preparazione

La bacchetta di sfoglia al sesamo per decorare

Stendi il rotolo di pasta sfoglia e taglialo in quattro strisce lunghe, le più lunghe che puoi cuocere nel tuo forno. Spennella di uovo e spolvera di semi di sesamo e sale di Cervia. Inforna e cuoci a 160°C finche ben dorate, croccanti e asciutte. Tienile da parte in caldo.

La crema di patate e porri

In una pentola di dimensioni adeguate (se l’hai di coccio, usala!), metti l’olio a scaldare e facci rosolare ben bene le patate a tocchetti e i porri a rondelle. Quando incomincia a sviluppare profumo e prima di brunire il porro, aggiungi acqua o brodo vegetale e fai cuocere “a oltranza” ovvero finché le patate non cominciano a rompersi. Travasa il tutto in un contenitore alto e stretto, preferibilmente in acciaio e passa all’omogeneizzatore, riducendo il tutto in una crema omogenea ma non troppo spessa. Sala a piacimento con il sale di Cervia e tieni in caldo.

I gamberoni

Lavali bene, sguscia la coda lasciando solo un segmento vicino alla pinna caudale e uno vicino alla testa (per evitare che il gamberone si divida in due quando impiatti), incidi il dorso con un coltellino affilato ed estrai il budellino cercando di non romperlo. Ungi i gamberi leggermente di olio e passali alla griglia. Il gamberone non andrebbe cotto troppo, ma segui il tuo gusto e quello dei tuoi ospiti, il pesce crudo non piace a tutti. Insaporisci col sale solo a fine cottura e tieni in caldo.

Impiattare e servire

Riempi le ciotole o fondine con la zuppa ben calda, poni una bacchetta di sfoglia per traverso e poggia un gamberone in ogni piatto, con la coda a mollo nella zuppa e la testa poggiata alla bacchetta. Spruzza di prezzemolo freschissimo appena tritato, versa un filo d’olio extra vergine crudo sulla superficie e servi.







ricetta di Francesco Greco, 
Executive Chef 
presso il Cape Sienna Hotel & Villas, 

Kamala, Phuket, Thailandia


giovedì 6 novembre 2014

giovedì 9 ottobre 2014

Sottovuoto di gamberoni alla citronella (ricetta per quattro persone*)

*Per eseguire questo piatto, è necessario disporre di una macchina per il sottovuoto del tipo a campana, e delle buste da sottovuoto adatte alla cottura in acqua o vapore.


Ingredienti


  • Gamberoni 8 di medie dimensioni (6~8 per chilo)
  • Citronella fresca 16 gambi
  • Peperoncino fresco, dolce 4 pezzi
  • Aglio 4 spicchi
  • Coriandolo fresco 1 mazzetto
  • Avocado 1 pezzo
  • Pomodoro ramato 300 gr
  • Cipolla bianca 20 gr
  • Il succo di un lime
  • Sale e pepe a piacere

Preparazione

Il sottovuoto

Le buste con i gamberi, possono essere preparate in anticipo, ma non troppo, altrimenti il gambero cuoce “a freddo”.

  1. Lavare i gamberi e sgusciatene le code, lasciando solo l’ultima pinna. Con un coltellino incidete il dorso ed estraete il budellino. In alternativa potete usare dei Black Tiger freschi
  2. In ciascuna busta per il sottovuoto, mettere due gamberi, due gambi di citronella, un peperoncino, uno spicchio d’aglio spellato, sale, pepe ed un cucchiaio di vino bianco secco. Mettere in sottovuoto spinto e tenere da parte in frigorifero

Il timballo di avocado e pomodori


  1. Sbucciare l’avocado e schiacciarne la polpa grossolanamente con una forchetta. 
  2. Spellare i pomodori con una rapida immersione nell’acqua bollente, privarli del picciolo e dei semi e tagliarli a fine dadolata
  3. Tritare la cipolla bianca ed il coriandolo, molto fini
  4. In una ciotola, mischiare il pomodoro con l’avocado, sale, pepe, cipolla, coriandolo ed il succo di lime
  5. Con l’aiuto di un disco tagliapasta, formare un timballetto in ciascun piatto

Servizio


  1. Cuocere le buste di gamberi in acqua bollente o vapore. 
  2. Appoggiare due gamberi a ciascun timballeto di avocado, decorando coi peperonini, i gambi di citronella e qualche foglia di coriandolo fresco o una fine julienne di foglia di bergamotto fritta e croccante, servire tiepido






ricetta di Francesco Greco, 
Executive Chef 
presso il Cape Sienna Hotel & Villas, 
Kamala, Phuket, Thailandia

lunedì 1 settembre 2014

Evento: Open Milano, un viaggio nella Thailandia del futuro

Martedì 9 settembre , a Milano nella splendida ed innovativa cornice offerta dalla libreria Open Milano alle ore 18:30 , l’appuntamento è con la Thailandia del futuro . Se un libro può essere interpretato come un viaggio nel tempo, attraverso gli odori e i sapori di un luogo, vale la pena scoprire qualcosa di più de LA RAGAZZA MECCANICA di Paolo Bacigalupi.

Si tratta di un romanzo uscito in oltre 40 paesi, un cult per i lettori che amano gli scenari futuristici, ma anche le atmosfere orientali, intrise dei profumi e dei sapori della terra dei fiori e dei sorrisi.
Da molti considerato uno dei libri più belli e più complessi degli ultimi vent’anni, è stato pubblicato di recente in Italia da Multiplayer.it Edizioni , disponibile in cartaceo e digitale, con l’egregia traduzione di Massimo Gardella e fiore all’occhiello della nuova collana Multiversi .

Thailandia - Anno Zero del crack energetico: la terra dei colori e la patria del cibo di strada si è trasformata in una roccaforte inospitale, assediata dal mare.

In una futuristica Bangkok, caotica, sporca e brutalmente reale, Bacigalupi intreccia le storie di diversi personaggi, tra cui Emiko , che appartiene alla Neo Gente: non sono persone ma macchine ottenute grazie allo studio dei giapponesi sulla manipolazione del genoma umano. Sono usati come schiavi o giocattoli sessuali, odiati dalla popolazione locale. Di lei si innamora Anderson Lake, uno spietato uomo d’affari.
L’economia è dominata dalle multinazionali che smerciano semi geneticamente modificati . Sul Pianeta non esiste nulla più di naturale. È tutto OGM e questo ha provocato carestie e malattie sconosciute in gran parte del mondo. Tutte le risorse fossili come il petrolio ed il carbone sono esaurite. Il mondo va a MOLLA, A CARICA è l’unica tecnologia possibile. Nella lotta per la sopravvivenza, minacciata da una natura diventata ostile, il tema del cibo rimane il fil rouge della narrazione e l’attaccamento ai principi della tradizione thai sembra essere l’ultimo antidoto ad una vita privata della speranza.

LA MOSTRA FOTOGRAFICA: THAI STREET FOOD

In occasione della presentazione de La Ragazza Meccanica OPEN ospiterà la mostra FOTOGRAFICA ed il suo curatore Luca Vezzoso . Precedentemente esposta nel rinomato locale milanese Koko Milano , in Viale Regina Margherita 30 , la mostra racchiude una raccolta dei best of dell’esperienza del fotografo che documentano un intenso e spettacolare viaggio a Bangkok e in altre regioni della Thailandia. Una galleria di immagini che parla di un luogo lontano e del fascino del patrimonio gastronomico e culturale thailandese.

martedì 18 febbraio 2014

Scontri in Tailandia, 1 agente ucciso

BANGKOK - Sono 33 le persone ferite ed una la vittima degli scontri che hanno avuto luogo stamane tra le forze dell'ordine thailandesi e i manifestanti governativi. I tafferugli sono scoppiati in seguito a un blitz della polizia contro parte dei siti occupati dalla protesta che dura dallo scorso novembre.

venerdì 27 dicembre 2013

Tailandia: bus in scarpata, 29 morti

THAILANDIA - Sono 29 le vittime accertate la cui morte è stata causata da un terribile incidente stradale nel nord della Thailandia. Un bus, uscito fuori strada, è precipitato in una scarpata. Le autorità locali pensano che l'accaduto sia dovuto ad un colpo di sonno dell'autista alla guida del mezzo.

Secondo li testimone che ha segnalato l'incidente alle forze dell'ordine locali, il bus viaggiava ad altissima velocità.  (Pierpaolo De Natale)

martedì 26 novembre 2013

Tailandia: manifestanti occupano ministeri

BANGKOK - Altra occupazione ad opera dei manifestanti anti-governativi quella avvenuta oggi. I protestanti hanno infatti preso possesso delle sedi del Ministero degli Interni e del Ministero e del Turismo a Bangkok.

Centinaia di persone continuano a manifestare chiedendo la dimissione del governo di Yingluck Shinawatra e minacciano di occupare tutti i Ministeri della capitale entro quest'oggi.