Visualizzazione post con etichetta Coronavirus. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Coronavirus. Mostra tutti i post

martedì 23 febbraio 2021

Giappone: tre prefetture hanno chiesto al governo di anticipare la rimozione dello stato di emergenza

(Ansa)

In Giappone tre prefetture hanno chiesto al governo centrale di anticipare la rimozione dello stato di emergenza, in vigore fino al 7 marzo, in scia alla progressiva diminuzione dei contagi di coronavirus. I governatori di Hyogo, Kyoto e Osaka hanno presentato una richiesta al ministro per la Rivitalizzazione economica, in carica per l'emergenza sanitaria, Yasutoshi Nishimura, citando i miglioramenti delle criticità nelle strutture sanitarie e il minor numero di ospedalizzazioni dei pazienti con gravi patologie.

Una decisione in merito, riferisce la stampa nipponica, sarà presa nell'incontro di domanitra il premier Yoshihide Suga e Nishimura, assieme al ministro della Salute Norihisa Nomura.

venerdì 19 febbraio 2021

Turchia: proseguono le vaccinazioni nelle carceri per il Covid-19

(Ansa)

In Turchia continua l'ampliamento della platea di soggetti vaccinati per il Covid-19. Nei 372 istituti penitenziari del Paese, riferisce la Direzione generale per le carceri di Ankara (Cte), sono state avviate le somministrazioni a detenuti e personale carcerario.

Al momento dell'inizio della campagna di immunizzazione, si precisa, sono stati registrati 240 casi di positività in 55 prigioni, con 33 ricoveri in regime ordinario e 2 in terapia intensiva. In poco più di un mese, Ankara ha somministrato oltre 6,3 milioni di dosi, di cui quasi un milione di richiami a 28 giorni dalla prima inoculazione, come previsto per il siero prodotto dall'azienda farmaceutica cinese SinoVac. Le immunizzazioni hanno riguardato principalmente medici e operatori sanitari, ospiti di residenze assistite e over 65. Dalla prossima settimana è atteso inoltre l'avvio delle vaccinazioni per gli insegnati, in vista di un progressivo ritorno in classe da marzo, quando secondo il presidente Recep Tayyip Erdogan inizierà anche un allentamento delle restrizioni su base provinciale.

giovedì 18 febbraio 2021

India: sarà imposto il test anti Covid a tutti i passeggeri in arrivo dal Regno Unito, dal Sudafrica e dal Brasile

(Ansa)

Novità in India: sarà imposto, dalla settimana prossima, il test anti Covid a tutti i passeggeri in arrivo - direttamente o indirettamente - dal Regno Unito, dal Sudafrica e dal Brasile per cercare di contenere la diffusione nel Paese delle rispettive varianti del coronavirus: a dichiararlo il Guardian.

Il Paese, che finora ha registrato 187 casi di variante inglese, ha rilevato la variante sudafricana in quattro persone il mese scorso e quella brasiliana in una questo mese.

sabato 13 febbraio 2021

Giappone: il ministero della Salute punta ad anticipare l'approvazione del vaccino Pfizer

(Ansa)

In Giappone, il ministero della Salute punta ad anticipare a domenica l'approvazione del vaccino contro il coronavirus sviluppato dalla statunitense Pfizer, a pochi giorni dall'arrivo delle prime forniture, per un totale di 400mila dosi nel Paese. A rivelarlo fonti a conoscenza del dossier all'agenzia Kyodo, spiegando che la casa farmaceutica Usa ha presentato la richiesta in Giappone lo scorso dicembre e inizialmente il via libera delle autorità sanitarie sarebbe dovuto avvenire la prossima settimana.

Con un'accelerazione delle procedure amministrative, riferiscono le fonti, le somministrazioni del vaccino potrebbero partire da mercoledì prossimo per circa 20mila persone tra dottori e infermiere di 100 ospedali. Il governo di Tokyo ha siglato accordi con tre case farmaceutiche per la fornitura delle prime 157 milioni di dosi, più che sufficienti alla copertura dei circa 126 milioni di abitanti dell'arcipelago. Di questi, 72 milioni saranno prodotte dalla Pfizer, e il resto da Moderna e AstraZeneca.

giovedì 11 febbraio 2021

Filippine: arriveranno questo mese 600mila dosi del vaccino anti Covid cinese Sinovac donate da Pechino

(Ansa)

Novità nelle Filippine: arriveranno questo mese 600mila dosi del vaccino anti Covid cinese Sinovac donate da Pechino. In particolar modo, 100mila dosi verranno somministrate ai militari e il resto sarà destinato ai medici e al personale sanitario. A renderlo noto Harry Roque, il portavoce del presidente Rodrigo Duterte.

Stando a quanto riporta il Guardian, i vaccini cinesi arriveranno il 23 febbraio, ma verranno somministrati solo dopo l'approvazione da parte dell'agenzia americana Food and Drug Administration (FDA). Una piccola parte dei vaccini cinesi (10mila dosi) sarà destinata al personale addetto alla sicurezza di Duterte.

domenica 7 febbraio 2021

Pakistan: 53 morti e 1.346 contagi da coronavirus nelle ultime 24 ore

(Ansa)

In Pakistan vi sono stati 53 morti e 1.346 contagi da coronavirus nelle ultime 24 ore, secondo il Ministero dei Servizi sanitari nazionali. Dall'inizio della pandemia il numero totale di casi di Covid-19 nel Paese asiatico ha raggiunto quota 554.474, con 11.967 decessi.

Finora 510.242 persone sono guarite dalla malattia. I casi attivi sono 32.265, di cui 1847 in condizioni critiche.

sabato 6 febbraio 2021

Cina: l'autorità per il farmaco dà il via libera ad un secondo vaccino

(Ansa)

In Cina l'autorità per il farmaco ha dato una via libera "condizionato" ad un secondo vaccino prodotto dalla Sinovac. Ad annunciarlo la stessa azienda farmaceutica spiegando che l'ok è arrivato dopo una serie di test in Cina e a all'estero, ad esempio in Brasile e Turchia.

"L'efficacia e la sicurezza del nuovo vaccino devono tuttavia avere ulteriori conferme" si legge ancora nel comunicato della Sinovac.

domenica 31 gennaio 2021

Corea del Sud: si è deciso di prorogare il distanziamento sociale di altre due settimane

(Ansa)

In Corea del Sud è stato deciso di prorogare il distanziamento sociale nel Paese di altre due settimane, ovvero fino a dopo le festività del capodanno lunare (11-13 febbraio): ad annunciarlo il premier Chung Sye-kyun in un discorso trasmesso in tv. Lo riporta la Cnn.

Il premier si è scusato con i commercianti, ma ha sottolineato l'importanza di applicare rigide misure in questa occasione affermando che il governo è impegnato a riportare il Paese alla normalità al più presto.

sabato 30 gennaio 2021

Pakistan: registrati 1.644 casi di coronavirus e 46 decessi nelle ultime 24 ore

(Ansa)

In Pakistan sono stati registrati 1.644 casi di coronavirus e 46 decessi legati alla malattia nelle ultime 24 ore: a renderlo noto il ministero della Sanità del Paese.

I nuovi dati portano il bilancio complessivo dei contagi a quota 541.031 e quello dei morti a quota 11.560. Dall'inizio della pandemia sono guarite nel Paese 496.745 persone.

giovedì 28 gennaio 2021

Giappone: il governo si appresta a estendere lo stato di emergenza

(Ansa)

In Giappone il governo si appresta a estendere lo stato di emergenza se non si vedrà a breve una stabile diminuzione delle infezioni di coronavirus a Tokyo e nel resto dell'arcipelago. Ad anticiparlo i media nipponici, citando fonti all'interno dell'esecutivo.

Attualmente lo stato di emergenza è in vigore nella capitale dal 7 gennaio, e successivamente è stato introdotto in altre 10 prefetture dell'arcipelago, e durerà fino al 7 febbraio. Il numero delle positività a Tokyo ha mostrato una riduzione da inizio gennaio ma l'andamento delle ultime settimane preoccupa ancora le autorità, mentre la percentuale di persone anziane che hanno contratto la malattia è in aumento. Il ministro incaricato per la gestione dell'Emergenza sanitaria, Yasutoshi Nishimura, riferendo in Parlamento ha spiegato che l'esecutivo prenderà una decisione a breve, confermando le criticità del sistema ospedaliero, in particolare la cura dei pazienti che presentano gravi sintomi. La decisione su una possibile estensione dello stato di emergenza, ha continuato Nishimura, dipenderà in gran parte dal mantenimento di un livello di efficienza adeguato del servizio sanitario in relazione con l'aumento costante dei casi.

mercoledì 27 gennaio 2021

Thailandia: annunciate 819 nuove infezioni di Covid-19

(Ansa)

In Thailandia è stato riportato il secondo numero più alto di casi di Covid-19 giornalieri dopo un test di massa nella provincia più colpita del regno. Il Centro thailandese per l'amministrazione della situazione COVID-19 (CCSA) ha annunciato 819 nuove infezioni, comprese 808 trasmissioni locali.

Per quel che riguarda i nuovi casi, provengono da un test di massa in corso nella provincia di Samut Sakhon, l'origine dell'ondata più recente della Thailandia.

venerdì 22 gennaio 2021

Hong Kong: arriva il primo lockdown a causa della diffusione dell'epidemia di Covid-19

(Ansa)

Novità ad Hong Kong: le autorità imporranno il primo lockdown a causa della diffusione dell'epidemia di Covid-19. A riportarlo alcuni media locali, tra i quali il South China Morning Post secondo il quale le restrizioni partiranno dalla mezzanotte di oggi, durerà finché non saranno eseguiti i test necessari nelle zone popolate dove si registrano cluster.

Le autorità non hanno confermato la notizia. Secondo i media locali, si dovrà rimanere chiusi in casa.

giovedì 21 gennaio 2021

India: il ministro alla Salute Harsh Vardan lancia una campagna di sensibilizzazione sul vaccino anti-Covid

(Ansa)

In India, il ministro alla Salute Harsh Vardan ha lanciato una campagna nazionale di sensibilizzazione per vincere la diffidenza mostrata dagli indiani nei confronti del vaccino anti-Covid. Vardhan ha invitato tutti a controbattere la campagna di falsità e disinformazione in corso nel paese e ha mostrato poster che saranno affissi ovunque, invitando tutti a diffonderli sui social media.

Il Ministro ha rassicurato sulla sicurezza e l'efficacia dei vaccini e ha dichiarato: "Tutti i più importanti medici dei nostri migliori ospedali si sono fatti immunizzare e hanno apprezzato il nostro sforzo per la più estesa campagna di vaccinazione mai lanciata al mondo. Gli avversari politici, per i loro interessi diffondono voci negative sui vaccini, creando esitazione nelle fasce della popolazione più sensibili alla propaganda. Per paradosso, mentre paesi di tutto il mondo ci chiedono di avere accesso ai nostri vaccini, qualcuno in India fomenta la diffidenza".

venerdì 15 gennaio 2021

Indonesia: registrati 12.818 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore

(Ansa)

In Indonesia sono stati registrati 12.818 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, il livello più alto dall'inizio della pandemia: a renderlo noto la taskforce nazionale per il Covid-19. Secondo quanto riporta la Cnn.

Il bilancio complessivo dei contagi sale così a quota 882.418, inclusi 25.484 decessi (di cui 238 nelle ultime 24 ore).

giovedì 14 gennaio 2021

Cina: registrato un nuovo decesso legato al Covid-19

(Ansa)

In Cina è stato registrato, in questi giorni, un nuovo decesso legato al Covid-19, il primo in otto mesi. A renderlo noto la Commissione sanitaria nazionale nei suoi aggiornamenti quotidiani, precisando che il caso è stato registrato nella provincia di Hebei, il focolaio più grave in atto attualmente nel Paese.

La Cina ha registrato 138 nuovi casi di Covid-19, toccando i massimi da marzo 2020: le infezioni domestiche sono state 124 e quelle importate 14. I nuovi contagi domestici sono in gran parte concentrati nella provincia di Hebei (81) e in quella settentrionale di Heilongjiang (43), che da ieri è in 'stato di emergenza'.

martedì 12 gennaio 2021

Cina: la provincia di Hebei entra in lockdown per oltre 22 milioni di abitanti totali

(Ansa)

In Cina, Langfang è entrata in lockdown, diventando la terza città a essere bloccata per il focolaio di Covid-19 nella provincia di Hebei dopo il capoluogo Shijiazhuang e Xingtai per oltre 22 milioni di abitanti totali, il doppio degli abitanti di Wuhan dove a fine 2019 è stato rilevato il virus per la prima volta. 

Per quel che riguarda Langfang, dista appena mezz'ora di auto da Pechino e conta 5 milioni di persone. Veicoli e persone delle tre città non possono uscire, a meno che non sia necessario.

domenica 10 gennaio 2021

Cina: segnalati altri 69 casi di Covid-19

(Ansa)

In Cina altri 69 casi di Covid-19 sono stati segnalati. A renderlo noto il bollettino odierno della Commissione Sanitaria Nazionale cinese, precisando che le infezioni trasmesse a livello "locale" sono 48, riportate per lo più nella provincia dell'Hebei, nel nord della Cina, una a Pechino e una nella provincia del Liaoning.

La commissione ha riferito che non è stato segnalato nessun ulteriore decesso correlato al nuovo coronavirus e che altri 16 pazienti sono stati dimessi.

sabato 9 gennaio 2021

India: superati i 150mila decessi legati al Covid-19

(Ansa)

In India è stata superata la quota di 150 mila (150.570) del numero totale dei decessi legati al Covid-19 ufficialmente registrati dall'inizio della pandemia, stando ai dati dell'università americana Johns Hopkins.

Per quel che riguarda i contagi totali nel Paese asiatico, sono stati finora 10,41 milioni, di cui 10,03 guariti.

giovedì 7 gennaio 2021

Corea del Sud: prorogato di altre due settimane lo stop ai voli dal Regno Unito

(Ansa)

In Corea del Sud è stato prorogato di altre due settimane, fino al 21 gennaio, lo stop ai voli dal Regno Unito dopo che tre nuovi casi della cosiddetta 'variante inglese' del coronavirus sono stati rilevati nel Paese. 

A renderlo noto l'Agenzia nazionale per il controllo e la prevenzione delle malattie, secondo quanto riporta la Cnn.

mercoledì 6 gennaio 2021

Singapore: i dati dell'app TraceTogether accessibili alla polizia per combattere il Covid-19

(Ansa)

Novità a Singapore: i dati raccolti dall'app TraceTogether utilizzata dal Governo per combattere il Covid-19 sono ora accessibili alla polizia per le sue indagini. 

Secondo la Bbc, quasi l'80% dei residenti è iscritto al programma, per incoraggiare gli utenti ad adottare il sistema le autorità di Singapore avevano promesso che i dati non sarebbero mai stati utilizzati per nessun altro scopo, tranne che per il tracciamento del Covid-19.
Per quel che riguarda TraceTogether, si basa sul bluetooth e su un modello centralizzato, in cui i dati dei cittadini, anonimi, sono elaborati da un server centrale, come inizialmente doveva essere l'app italiana Immuni che poi ha optato per un modello decentralizzato, cioè con i dati dell'utente conservati sul suo telefono.