Visualizzazione post con etichetta Afghanistan. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Afghanistan. Mostra tutti i post

martedì 28 gennaio 2020

Afghanistan: precipitato un aereo nella provincia di Ghazni

(ANSA)
In Afghanistan, nella giornata di lunedì 27 gennaio 2020, un aereo della compagnia aerea Ariana è precipitato nella provincia di Ghazni, nell'est del Paese. 
Un funzionario locale ha, infatti, riferito che le autorità hanno ricevuto alcune informazioni, ma che l'area è sotto il controllo dei talebani.

giovedì 16 gennaio 2020

Maltempo: almeno 132 morti in Pakistan e Afghanistan

Foto Ansa
Il maltempo in Pakistan e Afghanistan, nelle ultime due settimane, ha causato almeno 132 morti a causa di neve, piogge e inondazioni. A riferirlo le autorità locali dei due Paesi.
Nel dettaglio, almeno 93 persone sono morte e 76 sono rimaste ferite in Pakistan, dove si registrano anche dei dispersi. In Afghanistan, invece, i morti sono almeno 39 e i feriti 60.
Il Kashmir pachistano risulta essere la regione più colpita con 62 morti e 53 feriti negli ultimi giorni, secondo l'autorità locale della gestione delle catastrofi.
Nei prossimi giorni, è ancora previsto un forte maltempo. 

martedì 24 settembre 2019

Afghanistan. Geng Shuang: "La Cina sollecita Usa e talebani a mantenere lo slancio dei negoziati di pace"

"La Cina sollecita Usa e talebani a mantenere lo slancio dei negoziati di pace, assicurando un suo ruolo costruttivo" ha dichiarato il portavoce del ministero degli Esteri Geng Shuang "Pechino ha ricevuto una delegazione dei talebani per discutere di pace in Afghanistan. Il team è stato guidato da Mullah Abdul Ghani Baradar, co-fondatore a capo dell'Ufficio politico in Qatar. Baradar e i funzionari cinesi hanno avuto uno scambio di vedute sul processo di pace in Afghanistan".

venerdì 26 luglio 2019

Cantone: "La presenza degli italiani in Afghanistan resta rilevante"

"La situazione in Afghanistan resta complessa. In questi giorni ci sono stati una serie di attentati contro impiegati statali e convogli internazionali" ha dichiarato l'ambasciatore italiano in Afghanistan, Roberto Cantone, a margine della XIII conferenza degli ambasciatori e delle ambasciatrici "La presenza degli italiani in Afghanistan resta rilevante, sia perché facciamo parte della missione Nato sia per le nostre iniziative di cooperazione allo sviluppo. L'Italia continua a sostenere la pace e lo sviluppo di questo paese".

lunedì 8 luglio 2019

Afghanistan: esplosione autobomba di domenica 7 luglio, 12 morti e 49 feriti


Nella giornata di domenica 7 luglio 2019, almeno 12 persone sono rimaste uccise e 49 ferite nell'esplosione di un'autobomba contro un ufficio dell'intelligence a Ghazni, capoluogo dell'omonima provincia nel centro dell'Afghanistan. 
A riferirlo il capo della polizia locale, Ahmad Khalid Wardak, precisando che tra le vittime ci sono almeno 4 civili e un membro della sicurezza.
Secondo un comunicato dell'ufficio del governatore di Ghazni, invece, le vittime sono quattro civili e 8 membri della sicurezza. "Tutti i feriti sono alunni che si stavano recando a scuola vicino al luogo dell'attentato", aggiunge la nota.

mercoledì 29 maggio 2019

Russia. Lavrov: "Chiediamo il ritiro completo delle forze straniere dall'Afghanistan"

"Chiediamo il ritiro completo delle forze straniere dall'Afghanistan" ha dichiarato il ministro degli Esteri della Russia, Serghei Lavrov, ad Interfax, in una riunione dedicata al centenario delle relazioni diplomatiche tra Russia e Afghanistan "Esortiamo tutte le parti in Afghanistan ad avviare colloqui che coinvolgano una vasta gamma di forze civili e politiche il più presto possibile".

giovedì 25 aprile 2019

Onu: "In Afghanistan l'esercito uccide tantissimi civili"

"Nei primi tre mesi di quest'anno le forze afgane e internazionali hanno ucciso nel Paese un maggior numero di civili rispetto a quelli uccisi dai talebani e da altri combattenti" si legge nella nota di un rapporto dell'Onu "Nel periodo 1 gennaio-31 marzo sono stati uccisi 581 civili, di cui 305 da parte delle forze afgane e Nato. Quasi la metà del totale sono morti in raid aerei, mentre gran parte dei restanti durante operazioni contro gli insorti. Si tratta della prima volta negli ultimi anni che il numero dei morti fra i civili attribuito alle forze governative e ai loro alleati supera quello causato dai loro nemici".

martedì 16 aprile 2019

Afghanistan: nasce il progetto "Navetta rosa e scuola guida gratuita femminile"

Nasce un nuovo progetto in Afghanistan: si chiama "Navetta rosa e scuola guida gratuita femminile" ed è lanciato da "Nove onlus" per affrontare il problema della mobilità, una delle più importanti barriere all'emancipazione delle donne afghane. 
La 'Navetta Rosa', primo servizio sperimentale di trasporto tutto al femminile, partirà a breve grazie al contributo di OTB Foundation, La terra di Piero e di altri sponsor. Si può contribuire facendo una donazione, tramite carta di credito o PayPal, all'indirizzo http://www.noveonlus.org/sostieni-nove-onlus/ Oppure tramite bonifico bancario al conto corrente di Nove Onlus IBAN: IT94K0335901600100000069519 BIC/SWIFT: BCITITMX Specificando nella causale: Sostegno al progetto Navetta Rosa e scuola guida a Kabul.

martedì 19 aprile 2016

Inondazioni in Afghanistan: 44 morti


di ANDREA ZENI - Forti rovesci temporaleschi hanno provocato violente inondazioni in tre province settentrionali dell'Afghanistan, causando la morte di almeno 44 persone. La notizia arriva dalle autorità locali, che riferiscono anche di ingenti danni causati alle coltivazioni.

Autobomba nel quartiere ambasciate di Kabul, 24 morti


di ANTONIO GIANSENI - Attentato suicida alle 9 locali nell'area di Puli Mahmood Khan a Kabul, zona in cui si trovano le principali ambasciate. L'attacco - probabilmente avvenuto con un attacco bomba - aveva nel mirino i servizi intelligence dell'Afghanistan, come riferito ad Ansa da un funzionario di polizia. Secondo la Tolo Tv, ci sarebbero almeno 24 vittime.

martedì 10 novembre 2015

Talebani impiccano 15 militanti Is


di Antonio Gianseni -  Sono quindici su trentacinque catturati i militanti dell'Isis che sono stati impiccati dai talebani afghani. I combattenti sono stati giustiziati nella provincia meridionale di Zabul, con l'accusa di aver decapitato sette civili, comprese tre donne.

lunedì 26 ottobre 2015

Terremoto di magnitudo 8.1 tra Afghanistan e Pakistan


di Pierpaolo De Natale - Sono oltre 60 le persone che hanno perso la vita a seguito della violenta scossa di terremoto di magnitudo 8.1 che alle 13.30 (ore 10 in Italia) ha colpito l'area compresa tra Afghanistan e Pakistan. Secondo quanto riferito da Aaj Tv la provincia più colpita del Pakistan sarebbe quella di Khyber Pakhtunkhwa, dove il sisma ha determinato il crollo di numerose costruzioni.

Il terremoto è stato così potente da essere stato avvertito anche a New Delhi. Nerendra Modi, premier indiano, ha immediatamente offerto assistenza ai Paesi vittime della calamità, dove è stato dichiarato lo stato d'emergenza: “Ho appreso del forte sisma nella regione di Afghanistan-Pakistan con scosse avvertite anche in alcune zone dell’India. Prego per la salvezza di tutti. Ho chiesto una valutazione urgente e siamo pronti a fornire assistenza dove richiesto, anche in Afghanistan e Pakistan”, questo il messaggio lanciato in un tweet.

martedì 13 ottobre 2015

Uccisa funzionaria Onu in Afghanistan


di Antonio Gianseni - Una funzionaria dell'ONU è stata uccisa a colpi d'arma da fuoco a Kandahar City, in Afghanistan. La donna si chiamava Toor Paykay è stata assalita da un commando armato che, subito dopo l'omicidio, è riuscito a fuggire. La vittima lavorava per l'ufficio dell'Unama, evacuato poco tempo fa da Maimana.

sabato 22 agosto 2015

Razzo uccide tre bambini in Afghanistan


di Antonio Gianseni - Un razzo ha causato la morte di tre alunni e il  ferimento di un quarto nella provincia di Paktika, nel sud-ovest dell'Afghanistan. Il terribile incidente è avvenuto durante uno scontro a fuoco tra talebani e forze armate e il razzo ha tolto la vita a tre bambini di sette, nove e undici anni.

martedì 7 luglio 2015

Afghanistan: sfigurate con l'acido perchè andavano a scuola

foto: Omar Sobhani
di Pierpaolo De Natale - Tre giovani afghane, di età compresa tra i 16 e i 18 anni, sono state vittime di un attacco con l'acido mentre andavano a scuola. L'episodio è avvenuto ad opera di due uomini che la mattina del 4 luglio, avvicinandosi in motocicletta al gruppo di ragazze, hanno gettato l'acido sui loro volti dicendo: "questa è la punizione che vi meritate perché volete andare a scuola".

Le tre giovani sono state immediatamente soccorse e portate all'ospedale di Noor, nella città di Herat, e due di loro versano in condizioni ancora critiche. Molte donne afghane vivono in una situazione di inferiorità rispetto agli uomini e spesso sono vittime di violenze e discriminazioni. Secondo un rapporto dell'Onu, solo il 12% delle Afghane è alfabetizzato e, secondo i dati raccolti dall'Unicef, sono 2.4 milioni le bambine che non vanno a scuola.

Casi di violenza simile, in cui si utilizza l'acido per sfigurare le povere vittime, non sono limitati ad una precisa area geografica, ma si verificano in varie zone del pianeta. L'indagine condotta dall'Acid survivors trust international rivela che sono circa 1.500 le donne che ogni anno subiscono attacchi con l'acido e, nel 2015, hanno già avuto luogo 32 violenze.

lunedì 22 giugno 2015

Svolta in Afghanistan, giudice donna alla Corte Suprema

foto: Ansa

di Andrea Zeni - Un grande segno di rottura con la tradizione maschilista che da anni impera in Afghanistan giunge dal Presidente della Repubblica, Ashraf Ghani. Una donna, infatti, è stata scelta per ricoprire la carica di giudice della Corte Suprema per la prima volta nella storia del Paese.

Prima dell'ufficializzazione della nomina della Rassouli, il presidente Ghani ha preventivamente consultato esperti ed esponenti islamici per ottenere un via libera su tutti i fronti. Lasciare che una donna ricopra un ruolo pubblico così rilevante è stato un passo molto difficile da compiere, se si considera che in Afghanistan solo il 10% dei magistrati è di sesso femminile.

mercoledì 7 gennaio 2015

Afghanistan: attentato a magistrato

foto: Ansa


di Pierpaolo De Natale - Mohammad Hassan, procuratore della Corte d'Appello della provincia di Laghman è morto quest'oggi a Jalalabad (Nagarhar). Il magistrato è stato vittima dell'esplosione di una mina magnetica, posta sotto il suo veicolo e deflagrata mentre l'uomo accompagnava i propri figli a scuola.

L'attentato è avvenuto nei pressi della mosche della città, alle ore 8 (ora locale).

I sanitari hanno confermato il ferimento dei tre figli presenti nella vettura, uno dei quali versa in gravi condizioni.

venerdì 2 gennaio 2015

Afghanistan: razzo su cerimonia di nozze, 30 morti



di Vito Ferri - Arrestati ben sei soldati dell'esercito afghano con l'accusa di aver sparato contro una casa della provincia meridionale di Helmand. Nell'abitazione - il 31 dicembre - stava avendo luogo una cerimonia di nozze.

I militari avrebbero fatto partire un razzo causando la morte di 30 invitati (tra cui molte donne e bambini) e il ferimento di circa sessanta persone.

lunedì 29 dicembre 2014

Afghanistan: droni Usa, 12 morti



di Andrea Zeni - Droni operanti per la Cia americana sono stati protagonisti di tre azioni militari, ieri sera, in tre province dell'Afghanistan orientale.

Le operazioni militari hanno causato la morte di causando la morte di almeno 12 militanti; a riferire la notizia è la stampa di Kabul.

I blitz dei velivoli Usa comandati a distanza hanno avuto luogo nelle province di Nuristan, Kapisa e Nangarhar, al confine afghano.

martedì 23 dicembre 2014

Afghanista, uccisi 136 talebani


di Vito Ferri - Ben 136 talebani sono sati uccisi nel corso delle ultime 48 ore a seguito di numerosi raid aerei e incursioni militari via terra che hanno avuto luogo nella provincia orientale di Kunar, al confine con l'Afghanistan.

A riferire la notizia è l'agenzia di stampa Pajhwok, la quale riporta anche che Zabihullah Mujahid - portavoce dei Talebani - ha contestato il bilancio fornito dalle fonti militari, garantendo che "nessun militante ha riportato danni nell'offensiva delle forze di sicurezza della scorsa notte".