Pallone 'spia' cinese sorvola cieli Usa: è caso diplomatico

Spy story in corso nei cieli Usa. Il Pentagono sta seguendo e monitorando un pallone da ricognizione cinese sopra gli Stati Uniti continenta...

venerdì 3 febbraio 2023

Pallone 'spia' cinese sorvola cieli Usa: è caso diplomatico


Spy story in corso nei cieli Usa. Il Pentagono sta seguendo e monitorando un pallone da ricognizione cinese sopra gli Stati Uniti continentali. Lo hanno riferito i media statunitensi, citando funzionari della difesa. L'avvistamento del pallone sospetto è avvenuto pochi giorni prima che il Segretario di Stato Antony Blinken visitasse la capitale cinese per colloqui ad alto livello.

Funzionari della difesa hanno affermato che il Pentagono ha deciso di non abbatterlo a causa del rischio di danni alle persone a terra a causa della caduta di detriti. Hanno aggiunto che il pallone sta volando al di sopra del traffico aereo civile e al di sotto dello "spazio esterno", ma si sono rifiutati di specificare quanto sia alto. Un alto funzionario della difesa ha affermato che gli Stati Uniti erano "molto fiduciosi" che si trattasse di un pallone cinese ad alta quota che stava sorvolando siti sensibili per raccogliere informazioni.

"È chiaro che l'intento di questo pallone è la sorveglianza" ha detto il funzionario Usa. Il segretario alla Difesa degli Stati Uniti Lloyd Austin ha convocato una riunione di alti leader militari e della difesa per esaminare il profilo di minaccia del pallone e le possibili risposte, che è stata presentata mercoledì al presidente degli Stati Uniti Joe Biden. Gli Stati Uniti hanno contattato "urgentemente" i funzionari cinesi e comunicato la gravità della situazione.

L'incidente segna una delle manovre di raccolta di informazioni più aggressive di Pechino negli ultimi anni. Secondo i media americani, il pallone ha sorvolato anche uno dei tre campi missilistici nucleari americani, la base aerea di Malmstrom a Billings, nel Montana.

giovedì 2 febbraio 2023

Costa Serena riparte in Asia da giugno 2023

Costa Crociere annuncia il rientro in servizio in Asia di Costa Serena. Da giugno a settembre 2023 la nave della compagnia italiana sarà impegnata in un programma di crociere “charter”, realizzato in collaborazione con partner locali asiatici.

La firma degli accordi commerciali è avvenuta a Dubai, a bordo di Costa Toscana, ammiraglia della flotta impegnata nel Golfo Arabico per tutto l’inverno 2022/23. Alla cerimonia erano presenti Mario Zanetti, Direttore Generale di Costa Crociere, Roberto Alberti, SVP & Chief Commercial Officer di Costa Crociere, e i rappresentanti dei dieci partner locali che sosterranno il nuovo programma di Costa Serena in Asia.

“La ripartenza di Costa Serena, in anticipo rispetto a quanto avevamo annunciato in precedenza, è una ulteriore conferma del crescente apprezzamento delle crociere Costa in tutti i mercati del mondo dove operiamo. In particolare, queste nuove crociere sono un segnale importante per la ripresa del settore in Asia, frutto della nostra storica presenza e del nostro consolidato rapporto con i partner locali, oltre che della recente riapertura alle crociere di alcuni paesi dell’area” – ha dichiarato Mario Zanetti, Direttore Generale di Costa Crociere.

Le crociere che Costa Serena offrirà in Asia nel 2023 sono in tutto trenta. Sei crociere, a giugno 2023, saranno dedicate il mercato della Corea del Sud; da luglio a settembre 2023 sono previste altre ventiquattro crociere per il mercato di Taiwan.

Gli itinerari, della durata dai 4 ai 7 giorni, comprendono alcune delle località più belle dell’estremo oriente, in particolare del Giappone, come Sasebo, Kagoshima, Otaru, Hakodate, Naha, Miyakojima, Ishigaki. Le partenze sono previste dai porti di Busan, Sokcho e Pohang in Corea del Sud, e di Keelung, a Taiwan.

Costa Serena è una nave battente bandiera italiana, costruita da Fincantieri ed entrata in servizio nel 2007. Ha una stazza lorda di 114.000 tonnellate e può accogliere sino a 3.780 ospiti. Prima della pausa nelle operazioni, iniziata a fine gennaio 2020, la nave offriva crociere in estremo oriente, con partenze dalla Cina.

mercoledì 25 gennaio 2023

Giappone, si ribalta cargo: 18 dispersi

PIERO CHIMENTI - Sono state avviate le ricerche per trarre in salvo i 18 dispersi, di cui non si hanno notizie dopo il ribaltamento del cargo avvenuto al largo della prefettura di Nagasaki. Le ricerche hanno subito ritardi a causa del maltempo.

mercoledì 18 gennaio 2023

Blinken in Cina

PIERO CHIMENTI - Il Segretario di Stato volerà in Cina i prossimi 5 e 6 febbraio. A confermare l'indiscrezione è il portavoce del Ministro degli esteri cinese Wang Wenbin: “Siamo lieti della visita del segretario Blinken in Cina. Cina e Usa sono in comunicazione per determinare le specifiche della visita. La Cina interpreta sempre lo sviluppo delle relazioni con gli Stati uniti in accordi a tre principi di rispetto reciproco, coesistenza pacifica e cooperazione win-win proposti dal presidente Xi Jinping. Lo scopo della visita sarà stabilire una comprensione corretta della Cina, intraprendere la via del dialogo invece che quella dello scontro, e della prospettiva win-win invece di quella dei giochi a somma zero”.

Tra Usa e Cina è in atto da tempo un braccio di ferro commerciale e diplomatico, per il sostegno statunitense a Taiwan e per l'alleanza di Pechino con la Russia di Putin.

lunedì 16 gennaio 2023

Cina, impianto chimico in fiamme: 2 morti


PIERO CHIMENTI -
Un impianto chimico del nord-est della Cina, che produce olio raffinato ed asfalto stradale, è esploso provocando 2 morti e 12 dispersi. Secondo la tv di Stato cinese, l'incidente avvenuto alla Panjin Haoye Chemical Co Ltd sarebbe avvenuto durante le operazioni di manutenzione.