Visualizzazione post con etichetta Corea del Sud. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Corea del Sud. Mostra tutti i post

giovedì 7 gennaio 2021

Corea del Sud: prorogato di altre due settimane lo stop ai voli dal Regno Unito

(Ansa)

In Corea del Sud è stato prorogato di altre due settimane, fino al 21 gennaio, lo stop ai voli dal Regno Unito dopo che tre nuovi casi della cosiddetta 'variante inglese' del coronavirus sono stati rilevati nel Paese. 

A renderlo noto l'Agenzia nazionale per il controllo e la prevenzione delle malattie, secondo quanto riporta la Cnn.

sabato 2 gennaio 2021

Corea del Sud: esteso a livello nazionale il limite di cinque persone per gli assembramenti pubblici

(Ansa)

In Corea del Sud è stato esteso a livello nazionale il limite di cinque persone per gli assembramenti pubblici nel tentativo di contrastare un'impennata dei casi di coronavirus: la misura, che già interessava la capitale Seul, resterà in vigore fino al 17 gennaio.

Nel frattempo, l'Agenzia nazionale per il controllo e la prevenzione delle malattie (KDCA) ha reso noto che i nuovi casi di contagio sono stati 824, di cui 788 trasmessi a livello locale.

martedì 29 dicembre 2020

Corea del Sud: registrati 40 morti provocati dal coronavirus nelle ultime 24 ore

(Ansa)

In Corea del Sud sono stati registrati 40 morti provocati dal coronavirus nelle ultime 24 ore: si tratta di un nuovo record giornaliero, che porta il bilancio complessivo dei decessi nel Paese a quota 859. A renderlo noto l'Agenzia nazionale per il controllo e la prevenzione delle malattie, secondo quanto riporta la Cnn.

Allo stesso tempo, sono stati registrati 1.046 nuovi contagi, inclusi 802 nell'area metropolitana di Seul.

domenica 13 dicembre 2020

Corea del Sud: registrati 1030 nuovi casi di coronavirus

(Ansa)

In Corea del Sud sono stati registrati 1.030 nuovi casi di coronavirus, il secondo record giornaliero consecutivo, mentre il Paese affronta una terza ondata di infezioni. Il Paese era stato precedentemente considerato un modello nella lotta contro la pandemia, quasi debellata a suo tempo grazie al rigore della popolazione nel rispetto delle regole e a un modello 'traccia, testa e tratta' estremamente tempestivo che aveva consentito di evitare lockdown totali.

Ma una ripresa dei contagi, soprattutto nell'area della capitale, ha spinto il presidente Moon Jae-in a scusarsi su Facebook per l'incapacità della sua amministrazione nel contenere l'ultima ondata.

lunedì 30 novembre 2020

Corea del Sud: registrati 438 nuovi casi di coronavirus

(Ansa)

In Corea del Sud sono stati registrati 438 nuovi casi di coronavirus, di cui 24 importati. A riferirlo le autorità sanitarie annunciando nuove restrizioni nell'area metropolitana di Seul.

Fino al 7 dicembre, infatti, nella capitale sudcoreana chiuderanno saune e palestre e agli hotel sarà vietato organizzare veglioni per Capodanno.

martedì 8 settembre 2020

Corea del Sud: cancellati più di 300 voli per il tifone Haishen

(Ansa)

In Corea del Sud si è abbattuto il tifone Haishen: a dichiararlo la Bbc. Più di 300 i voli cancellati da 10 aeroporti e alcuni servizi ferroviari sospesi.

I forti venti hanno causato interruzioni dell'energia elettrica in quasi 5.000 abitazioni sulla punta meridionale della penisola coreana, inclusa l'isola turistica di Jeju.

giovedì 28 maggio 2020

Corea del Sud: 49 nuove casi di coronavirus nelle ultime 24 ore e un nuovo focolaio

(Ansa)
In Corea del Sud arriva una nuova ondata di contagi, con 49 nuovi casi emersi nelle ultime 24 ore e la nascita di un nuovo focolaio in un enorme magazzino di stoccaggio di merci all'ingrosso Bucheon, non lontano da Seul, al quale sono riconducibili almeno 36 di essi, secondo il centro sudcoreano per il controllo e la prevenzione delle malattie (Kcdc), citato dall'agenzia Yonhap. 

Sul personale che lavora al magazzino, sono stati eseguiti 3.600 tamponi.

domenica 17 maggio 2020

Corea del Sud: cresce l’allarme per la nuova ondata di contagi da coronavirus

(Ansa)
In Corea del Sud cresce l’allarme per la nuova ondata di contagi da coronavirus. Fra le terribili novità di questa ondata di contagi il fatto che, dei soggetti colpiti, due terzi hanno tra i 19 e i 29 anni. 

Al momento sono in tutto 133 i casi di coronavirus confermati dalle autorità sanitarie. Preoccupano le catene di trasmissione dell'infezione nell'area metropolitana di Seul.

venerdì 15 maggio 2020

Corea del Sud: registrati 29 nuovi casi di coronavirus

(Ansa)
In Corea del Sud sono stati registrati 29 nuovi casi di coronavirus, in gran parte legati al focolaio dei locali della movida di Itaewon, a Seul: 26 infezioni, infatti, sono di trasmissione domestica e tre sono i contagi importati.

Nel complesso, i casi complessivi accertati sono saliti a 10.991, in base agli aggiornamenti del Korea Centers for Disease Control and Prevention (Kcdc), mentre la componente di Itaewon ha toccato quota 131. 
Per quel che riguarda le persone guarite, secondo la Kcdc, sono aumentate di altre 67 unità.

mercoledì 6 maggio 2020

Corea del Sud: registrati zero nuovi casi interni di coronavirus

(Ansa)
In Corea del Sud sono stati registrati, in questi giorni, zero nuovi casi interni di coronavirus per il secondo giorno di fila e solo tre importati che, nel complesso, rappresentano i minimi dai due contagi accertati il 18 febbraio. 

Con un totale di 10.804 infezioni, secondo gli aggiornamenti del Korea Centers for Disease Control and Prevention (Kcdc), il governo ha deciso di allentare le regole sul distanziamento sociale consentendo il ritorno a scuola da mercoledì 13 maggio.

venerdì 1 maggio 2020

Corea del Sud: segnati zero contagi nella giornata di mercoledì

(Ansa)
Novità in Corea del Sud: sono stati, infatti, segnati zero contagi domestici di Covid-19 nella giornata di mercoledì 29 aprile per la prima volta dal 15 febbraio, confermando solo 4 casi importati.
    
Le infezioni totali sono salite a 10.765, secondo gli ultimi dati del Korea Centers for Disease Control and Prevention, con i decessi aumentati di una sola unità, a 247, per un tasso di mortalità al 2,29%. Sono 9.059 le persone curate e dimesse dagli ospedali.

martedì 14 aprile 2020

Corea del Sud: registrati 27 nuovi casi di coronavirus

(Ansa)
In Corea del Sud sono stati registrati, domenica 12 aprile, 25 nuovi casi di infezioni da Covid-19, portando il totale a 10.537: per la seconda volta da fine febbraio, ha riferito il Korea Centers for Disease Control and Prevention (Kcdc), i contagi sono scesi sotto quota 30 dopo i 27 accertati venerdì.
    
Le autorità sanitarie di Seul mantengono la massima allerta sui rischi di infezione legati ai focolai anche dimensione più piccola tra chiese e ospedali, e ai casi importati. I decessi sono saliti di altre 3 unità, a quota 217, mentre il numero di pazienti dimessi dagli ospedali sono aumentati di 79 unità. 

domenica 29 marzo 2020

Corea del Sud: sono oltre 4.800 i pazienti guariti dal coronavirus

(Ansa)
In Corea del Sud sono oltre 4.800 i pazienti guariti dal coronavirus, mentre altri 4.500 rimangono in quarantena sottoposti alle terapie.

Ad annunciarlo il Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie. E' la prima volta che il numero dei guariti supera quello dei malati dal 20 gennaio.

venerdì 27 marzo 2020

Corea del Sud: saliti a 104 i nuovi casi di coronavirus

(Ansa)
In Corea del Sud, i nuovi casi registrati mercoledì 25 marzo di Covid-19 sono saliti a 104, di cui 57 importati tra i 30 rilevati negli aeroporti e i 27 segnalati dai governi locali. 

Per quel che riguarda il totale dei contagi è di 9.241, secondo il Korea Centers for Disease Control and Prevention, mentre i morti sono saliti a 132. Seul ha incassato apprezzamenti per la risposta alla pandemia e la rapidità dei test di massa.

mercoledì 18 marzo 2020

Coronavirus. Corea del Sud: approvata una stretta ai controlli sugli arrivi internazionali

(Ansa)
In Corea del Sud è stata approvata una stretta ai controlli a partire da giovedì su tutti gli arrivi internazionali contro i rischi del contagio di ritorno, nel mentre ha annunciato su lunedì 84 nuovi casi di coronavirus che hanno portato il totale a quota 8.320. 

Per quel che riguarda i morti, sono saliti a 81, ma il trend è sotto quota 100 per il terzo giorno di fila.

martedì 10 marzo 2020

Corea del Sud: rallenta il passo del coronavirus

(Ansa)
In Corea del Sud il coronavirus rallenta il passo: i casi totali salgono a 7.478 con i 96 rilevati nelle ultime 16 ore. A riferirlo il Korea Centers for Disease Control and Prevention. 

La frenata è legata ai controlli a tappeto tra gli adepti della Chiesa di Gesù Shincheonji, fortissimo focolaio. I 248 casi di domenica, sono sotto l'aumento quotidiano di 500 casi della scorsa settimana e rappresentano il livello più basso dal 26 febbraio. 

sabato 29 febbraio 2020

Oms. Ghebreyesus: "Il coronavirus ha un potenziale pandemico"

Foto Ansa
"Questo virus ha un potenziale pandemico" ha dichiarato il direttore generale dell'Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus "La diffusione in Iran, Italia e Corea del Sud ci mostra di cosa è capace il virus. Però, può essere contenuto: è il messaggio che arriva dalla Cina".

mercoledì 26 febbraio 2020

Oms. Ghebreyesus: "Dobbiamo fare ogni cosa possibile per prepararci ad una potenziale pandemia"

Foto Ansa
"Siamo profondamente preoccupati per l'improvviso aumento dei casi in Italia, Iran e Corea del Sud" ha dichiarato il direttore generale dell'Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus nel suo briefing sul coronavirus "Al momento fuori dalla Cina ci sono 2074 casi in 28 Paesi e 23 morti. Tutti i paesi devono mettere al primo posto la tutela degli operatori sanitari. E le comunità devono proteggere le fasce più deboli, i più anziani e i soggetti con condizioni sanitarie pregresse. Dobbiamo contrarci sul contenimento e allo stesso tempo fare ogni cosa possibile per prepararci ad una potenziale pandemia. Ogni Paese deve fare le sue valutazioni a seconda del proprio contesto. Anche noi lo faremo, monitorando 24 ore la situazione. C'è necessità di misure cautelative, ma non di paura".

lunedì 24 febbraio 2020

Corea del Sud. Chung Sye-Kyun: "Bisogna cooperare con il governo contro il coronavirus: la situazione è grave"

Foto Ansa
"Chiedo alla nazione di cooperare con il governo contro il coronavirus: la situazione è grave" ha dichiarato, in un messaggio pubblico, il premier sudcoreano Chung Sye-kyun "Nel rispetto delle leggi e dei principi, il governo interverrà con severità contro quelle azioni che interferiranno con gli sforzi di quarantena, l'illegale accumulo di farmaci e le azioni che portano a disagio attraverso riunioni di massa, a partire dagli eventi religiosi". 

sabato 22 febbraio 2020

Corea del Sud. Chung Sye-kyun: "Le città di Daegu e Cheongdo designate zone di attenzione speciale per il coronavirus"

Foto Ansa
In Corea del Sud le città di Daegu e Cheongdo sono state designate "zone di attenzione speciale" dopo il balzo dei casi di contagio da coronavirus. 
"Prometto ogni sforzo del governo nell'adozione di misure forti e rapide per evitare un'ulteriore diffusione del virus" ha dichiarato il premier Chung Sye-kyun "Gli ultimi sviluppi sono una situazione di emergenza. Il governo adotterà provvedimenti urgenti dichiarando le aree di Daegu e Cheongdo 'zone di attenzione speciale' in quanto è stato segnalato un improvviso aumento di casi".